Cani malati venduti per animali di razza, cucciolo muore poco dopo arrivo

cani

La polizia provinciale di Prato ha denunciato quattro persone, tutte residenti nel nord del Paese, per traffico illecito di cani, frode, maltrattamento e uccisione di animali.

Vendono cani malati, che di lì a poco moriranno, spacciandoli per animali di razza: La segnalazione è partita da un cittadino pratese che aveva acquistato un cane attraverso un’inserzione su internet.

Poche ore dopo aver portato a casa l’animale, questo si è accasciato e nonostante l’intervento del veterinario è morto. L’uomo aveva acquistato il cucciolo accordandosi con i venditori per 450 euro in contanti, con consegna al casello dell’autostrada.

In realtà l’animale non aveva il microchip e il libretto sanitario non era in regola. Nemmeno la razza e l’età sarebbero state quelle indicate. La polizia provinciale – che raccomanda a chiunque voglia acquistare cuccioli di rivolgersi ad allevatori certificati – ha indagato risalendo alle quattro persone che gestiscono il sito internet.

Gli animali arriverebbero dall’Europa dell’est.

avatar