Arrestato ad Arezzo dopo aver picchiato la compagna

Ha picchiato la compagna fratturandole il naso e staccandole una ciocca di capelli dalla testa e sostenendo poi che si era trattato di un incidente stradale: arrestato dalla polizia un 24enne di Pozzuoli (Napoli).

L’allarme è scattato domenica scorsa quando la donna è entrata in un bar del centro di Arezzo con il volto tumefatto, il naso fratturato e una folta ciocca di capelli staccata. “Aveva promesso che non lo avrebbe fatto più”, avrebbe detto la giovane in lacrime al gestore dell’esercizio pubblico e ai poliziotti che sono arrivati poco dopo in soccorso.
L’aggressore, già destinatario della misura cautelare dell’obbligo di firma in un procedimento penale iniziato per la denuncia della stessa vittima a dicembre scorso, era già noto alle forze dell’ordine per maltrattamenti in famiglia, stalking, minacce e lesioni.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti i due avevano passato assieme la serata di sabato ad una festa, quasi sicuramente abusando di alcool, poi la mattina il 24enne ha aggredito la donna ma senza che la stessa sia stata in grado di riferirne i motivi.
Ai poliziotti della squadra mobile che sono arrivati a casa per arrestarlo l’aggressore ha cercato di giustificare l’accaduto dicendo che l’auto nella quale entrambi viaggiavano era finita fuori strada e che anche lui era rimasto vittima dell’incidente ma lui non presentava nessuna lesione e la macchina era perfettamente parcheggiata sotto casa. L’uomo è stato arrestato.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments