Arezzo: dimentica la figlia a fermata scuolabus, stava dormendo

Arezzo

Una madre si dimentica di prendere la bimba alla fermata del bus, scatta l’emergenza e mentre la piccola viene assistita dalla polizia municipale, gli agenti rintracciano la donna, una trentenne, dopo diverse ore, accade in provincia di Arezzo.

E’ successo a Foiano della Chiana (Arezzo) dove agli agenti la madre, quando è stata rintracciata in stato confusionale, ha detto di aver preso farmaci per dormire e di non ricordare niente. Ora la procura minorile di Firenze sta valutando il caso. Invece la bimba, per ringraziare i vigili urbani, ha fatto per loro un bel disegno.

La vicenda è partita quando l’autista di uno scuolabus, durante il consueto giro per accompagnare i bambini a casa, alle 13.45 di ieri, ha comunicato telefonicamente al comando della polizia municipale che a una fermata non si era presentato nessuno al ritiro di una bambina dopo la scuola. L’autista si è prima prodigato personalmente a contattare la madre, chiedendo addirittura a un condomino del palazzo dove abita la famiglia della piccola di suonare al campanello, ma senza risultato.

Poi dopo alcune ore e accertamenti mirati i vigili urbani, che hanno anche dato da mangiare alla bambina, l’hanno rintracciata.

avatar