“Alla fonte delle parole” al Centro Pecci di Prato

parole

Al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato prosegue “Pecci Books. Dialoghi con gli scrittori di oggi”, la rassegna dedicata alle nuove uscite editoriali e agli autori che si interrogano sul nostro presente. Giovedì 13 febbraio, alle ore 18.30, sarà la volta di  Andrea Marcolongo, che presenterà il suo ultimo libro “Alla fonte delle parole” (Mondadori, 2019).

99 parole per riappropriarci del mondo. 99 parole per ritrovare una voce, che altrimenti rischia di farsi troppo flebile e perdersi tra la fretta e la sciatteria di questo nostro, nuovo secolo. 99 parole per ribellarci alla confusione e al buio che ci travolgono quando rimaniamo muti di fronte al presente. 99 parole per ritrovare noi stessi. Andrea Marcolongo ha scelto le sue personali 99 parole. E di ognuna di esse, con eleganza, leggerezza e al tempo stesso infinita cura, ricostruisce il viaggio.

Andrea Marcolongo, nata nel 1987 e laureata in Lettere classiche presso l’Università degli Studi di Milano, è una scrittrice italiana, attualmente tradotta in 27 Paesi. Autrice de “La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco” (Laterza, 2016) e de “La misura eroica” (Mondadori, 2018), scrive per TuttoLibri de La Stampa. Traduttrice dal greco, visiting professor presso l’Universidad de Los Andes di Bogotá e l’UNAM di Città del Messico e presidente 2019 del Festival de l’histoire di Blois, è stata finalista in Francia al Prix des Lecteurs. Ora vive a Parigi.

 

Ingresso libero, prenotazione consigliata.  info e prenotazioni su www.centropecci.it

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments