Albero su tenda: procura dispone autopsia su salme sorelle 

La procura di Massa Carrara ha disposto l’autopsia e dato incarico ad un medico legale perché definisca la causa e la dinamica della morte delle due sorelle ieri mattina nel campeggio Verde Mare, per il crollo di un albero sulla loro tenda durante il maltempo. L’autopsia verrà eseguita nei prossimi giorni.

Hanno trascorso la notte in un albergo di Massa padre, madre, una sorella e un fratellino – tutti superstiti – delle due bambine morte ieri mattina al campeggio Verde Mare di Marina travolte nella tenda da un pioppo che è caduto al culmine di una tempesta.
Il Comune di Massa ha provveduto a trovare una sistemazione per la famiglia marocchina, che adesso attende il nullaosta dell’autorità giudiziaria, per riportare a casa, a Torino dove abitano, i corpi di Malak Lassiri, 14 anni, e della sorella Jannet, 3 anni e fare i funerali. Ieri sera a Massa la famiglia è stata raggiunta dal console del Marocco. Per tutta la giornata a Massa ci è stato proclamato dal sindaco Francesco Persiani lutto cittadino.
Nei suoi accertamenti la procura incaricherà formalmente domani un agronomo perché si possa stabilire “in che condizioni era l’albero e se era prevedibile o meno potesse cadere in caso di maltempo”, ha affermato il procuratore capo Piero Capizzoto.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments