A San Rossore pulizia della spiaggia con dromedari e volontari

Domenica 2 ottobre il Parco di San Rossore e l’associazione Plastic Free, in collaborazione con Geofor (la società che gestisce il ciclo dei rifiuti) e il Comune di Pisa, organizzano la seconda edizione della raccolta di rifiuti dalla spiaggia libera con l’aiuto dei dromedari allevati nella tenuta (utilizzati per trasportare via i sacchi raccolti dai volontari).

“Le mareggiate – ricorda il presidente del Parco di San Rossore, Lorenzo Bani – periodicamente riversano la spazzatura che arriva dai fiumi e dal mare: con questa manifestazione vogliamo nutrire la consapevolezza che i problemi vanno risolti alla radice”. Secondo l’assessore regionale all’ambiente, Monia Monni, “giornate come queste ci ricordano l’importanza di ogni piccolo gesto personale nella costruzione di un futuro collettivo migliore, più sano, più sostenibile”.

Mario De Longis, referente provinciale di Plastic Free Onlus, ricorda che sulla spiaggia di San Rossore “si trovano quantità ingenti di plastiche e microplastiche portate dalle correnti
marine durante le mareggiate: lo scorso anno ripulimmo ben 7 tonnellate di plastica e rifiuti e il rifiuto più insidioso da rimuovere è il polistirolo che ridotto in millimetrici pezzi si
mischia alla sabbia e può venire tolto solo setacciando a mano l’intero litorale”. Il ritrovo alle 8.30 e sulla spiaggia saranno ammessi al massimo 460 volontari.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments