29 arresti fallimenti e frode fisco, interrogatori garanzia a Firenze

Prato
Copyright:imagoeconomica

Commercialista si è avvalso di non rispondere, altri no. Interrogatori nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Firenze: 29 arresti per una presunta associazione per delinquere

Iniziati gli interrogatori di garanzia delle 29 arresti nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Firenze su una presunta associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati fiscali e fallimentari. Davanti al gip Gianluca Mancuso sono comparsi, tra gli altri, i professionisti di uno studio di consulenza di Sesto Fiorentino – tra cui un commercialista, una consulente del lavoro e alcuni collaboratori -, tutti destinatari delle custodia cautelare in carcere.

Il commercialista, un 46/enne residente nell’Aretino, si è avvalso della facoltà di non rispondere. La scelta di non parlare, spiega il suo difensore, avvocato Saverio Agostini, è stata fatta nell’attesa di visionare gli atti delle indagini.

Ha risposto invece alla domande del gip la consulente del lavoro, una 45enne di Sesto Fiorentino (Firenze), difesa dagli avvocati Federico Bagattini, Paola Pasquinuzzi e Sandro Traversi. Un collaboratore dello studio, un 69enne di Firenze difeso dall’avvocato Michele Ducci, ha deciso di rendere alcune dichiarazioni spontanee per chiarire la sua posizione. Si è invece avvalsa della facoltà di non rispondere un’altra collaboratrice, difesa dall’avvocato Francesco Maresca.

Degli arrestati, sia cittadini italiani, sia cinesi, 24 sono ai domiciliari e cinque in carcere.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments