🎧 Wired Next Fest torna a Palazzo Vecchio, Zaki ospite da remoto

Wired Next Fest
🎧 Wired Next Fest torna a Palazzo Vecchio, Zaki ospite da remoto
/

Firenze, Patrick Zaki sarà uno degli ospiti principali del Wired Next Fest, il festival italiano dedicato all’innovazione: la manifestazione è in programma a Palazzo Vecchio il 28 maggio, dalle 9.30 alle 19.30.

Il tema dell’edizione 2022 di Wired Next Fest, che ha il patrocinio del Comune di Firenze, è ‘Il futuro della democrazia’, raccontato attraverso incontri, panel e performance.

In podcast l’intervista al direttore di Wired Italia, Federico Ferrazza e al sindaco di Firenze, Dario Nardella, a cura di Gimmy Tranquillo.

Novità di questa edizione sarà la preview del festival del 27 maggio quando il sindaco Dario Nardella incontrerà i giovani fiorentini che saranno maggiorenni nel 2022: per l’occasione è prevista una performance del compositore tedesco Niklas Paschburg.

Il giorno successivo, oltre a Zaki, che interverrà da remoto, ci saranno anche il filosofo Eric Sadin, l’imprenditore e ambasciatore della sostenibilità Federico Marchetti, la sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia. Spazio anche ad artisti e cantanti come Lazza e Gemitaiz.

“Negli ultimi 21 anni il mondo ha subito diversi choc: l’11 settembre, il crollo dei mercati con la crisi dei subprime, il riscaldamento globale – ha dichiarato Federico Ferrazza, direttore di Wired Italia -. In tutto questo le tecnologie digitali hanno ridefinito il nostro modo di vivere e lavorare. Su questi temi ci interrogheremo a Firenze”.

“Siamo in piena rivoluzione digitale e il timore è che ci colga impreparati – ha aggiunto il sindaco di Firenze Dario Nardella – La pandemia ha accelerato questo processo e un futuro ancora difficile da decifrare è già arrivato. Siamo felici che il Wired Next Fest riparta da Firenze e lo faccia con un tema così affascinante ma anche delicatissimo che tocca e toccherà sempre di più le fondamenta del nostro vivere sociale”.

Nel suo intervento alla presentazione il sindaco Nardella ha voluto inoltre evidenziare che “la partecipazione di Zaki è importante, dimostra che Wired non è solo una kermesse che parla di nuovi linguaggi, ma qualcosa di più profondo”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments