Furto da mezzo milione, Nardella: “Messe a disposizione nostre telecamere”

Colpo Nardella

Firenze – Per Nardella, “l’attenzione deve sempre rimanere alta”.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato del furto da mezzo milione di euro alla gioelleria di via Port Santa Maria, avvenuto nella notte tra sabato e domenica. Un colpo da film hollywoodiano, sicuramente portato a termine da ladri professionisti.

“Sono fatti che ci colpiscono, soprattuto perché accadono in una città come Firenze che è mediamente più sicura delle altre città italiane – ha spiegato Nardella -. Confido nelle attività di intelligence e di indagine che le forze dell’ordine stanno svolgendo per risalire ai responsabili di” questo furto “e di questo fatto: l’attenzione deve sempre rimanere alta, abbiamo messo a disposizione la nostra rete di telecamere di videosorveglianza, sono molto presenti in quella zona”.

Il colpo è stato messo a segno nella notte tra sabato e domenica scorsi, nel negozio Gold&Florence nella centralissima via Por Santa Maria a Firenze, strada che conduce dritto dritto al Ponte Vecchio, di giorno sempre affollata dai turisti.

La particolarità: nessun segno di effrazione, gli ignoti autori sono entrati sbucando dalle fogne, dopo aver sollevato il tombino delle fosse biologiche che si trova dentro il negozio, dietro il bancone. Per fuggire percorsa la stessa via. Ammontare della refurtiva? La prima stima fornita alla polizia di 400-500.000 euro: questo il valore dei preziosi portati via tra catene, anelli, ciondoli e altri monili in oro. La cassaforte non è stata toccata.

Il titolare, Stefan Pizzi, scosso dopo il furto ha detto, “Il bandone non è stato forzato, era chiuso con il lucchetto. Nessuno si è accorto di nient, nessuno ha visto”.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments