Sab 13 Lug 2024

Homeelezioni 2024Comunali Firenze 2024🎧 Firenze: campo largo per ballottaggio. Con la Funaro, Saccardi e M5S

🎧 Firenze: campo largo per ballottaggio. Con la Funaro, Saccardi e M5S

Logo Controradio
www.controradio.it
🎧 Firenze: campo largo per ballottaggio. Con la Funaro, Saccardi e M5S
Loading
/

Firenze – Dopo Stefania Saccardi, di Italia Viva, anche il Movimento 5 stelle di Firenze annuncia pubblicamente il sostegno incondizionato alla candidatura a sindaco di Sara Funaro, in vista del ballottaggio di domenica e lunedì prossimi. Prove tecniche di campo largo, anche in vista delle regionali. Mentre il candidato del centrodestra Eike Schmidt porta a casa il sostegno della lista “Ribella”, che al primo turno ha portato a casa poco più di mille voti, pari allo 0,55%.

Il servizio di Raffaele Palumbo.
Saccardi? Ovvio. Masi? Ma certo! Del Re? Mah! Montanari? Boh? Breve riassunto del sostegno che, per il momento, Sara Funaro avrà al ballottaggio. La candidata del Pd porta a casa dunque l’appoggio del Movimento 5 Stelle e della ex candidata di Italia Viva. Alla fine del primo turno sopravanzava il candidato del centrodestra Schmidt di più di dieci punti e tutto questo sembra che possa bastare. La Saccardi ha preso più di 13mila voti, il candidato del Movimento 5 Stelle Lorenzo Masi, poco più di 6mila. Anche se – è bene ricordarlo – in politica due più due non fa mai quattro. E qualunque automatico trasferimento di voti non è pensabile. Però tutto questo somiglia tanto a quel campo largo auspicato da più parti che vede – insieme al Pd – sia, in una certa misura, Italia Viva, che il partito di Conte. Due partiti d’altronde in discussione e in crisi proprio dopo i risultati delle passate europee ed amministrative. Renzi riunisce i suoi per analizzare il voto e capire cosa fare, l’ex sindaca di Roma Raggi invoca un ritorno al grillismo originario, quello con soli nemici, l’ex sindaca di Torino Appendino è pronta a prendere il posto di Conte. Eppure lo scenario che va delineandosi a Firenze, e che possibile solo grazie ad un Pd forte o comunque in risalita, sembra possa diventare un modello per le prossime elezioni regionali in Toscana. Cosa che rimescolerebbe carte, equilibri e dinamiche, anche a causa di una forte opposizione nell’attuale Consiglio regionale toscano del M5s. Vedremo. Sul fronte del centrodestra Schmidt dice che la Funaro non durerà, Nardella attacca Schmidt, tanti elettori hanno già fatto la borsa con il costume da bagno e il telo da mare. E la Del Re, cosa farà? Lo scopriremo domani – martedì 18 – sulle nostre frequenze e sulla Controradio WebTV alle 08:40. Quando al voto, che deciderà chi sarà il prossimo sindaco di Firenze, mancheranno solo cinque giorni.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)