🎧 Ance: “Dopo la pandemia opportunità di mercato e di investimento”

Ance

Firenze, si è svolto il convegno ‘Dopo la pandemia opportunità di mercato e di investimento’, organizzato da Ance all’auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

È stato il secondo dei convegni organizzati da Ance, e dedicati a come è cambiata e sta cambiando la richiesta di abitazioni a seguito della pandemia e del confinamento a cui siamo stati costretti per lunghi mesi.

In podcast l’intervista al presidente di Fondazione Cr Firenze Luigi Salvadori, a cura di Gimmy Tranquillo.

“L’edilizia è un settore importante per Firenze perché se si comincia a pensare alla Firenze del 2050, la nuova città con le infrastrutture create con le tre linee tramviarie e le quattro in costruzione, bisogna pensare ad espandersi e creare una grande città metropolitana – ha detto il vicepresidente di Ance Firenze Vincenzo Di Nardo a margine dell’incontro – La riqualificazione urbana è il percorso che dobbiamo fare ma deve cambiare impostazione, ci vuole un confronto più dialettico, meno avversari e più partner con amministrazione comunale nella definizione delle funzioni dei contenitori”.

Il presidente di Fondazione Cr Firenze Luigi Salvadori ha sottolineato che “se dopo la pandemia si sperava in un grande rilancio, la guerra ha portato depressione anche perché non si sa quando e come finirà. Sull’immobiliare io penso che Firenze dia la possibilità di grossi investimenti, soprattutto quando si saprà esattamente tutti gli immobili vuoti e questo non solo dal Comune ma per esempio dal Tribunale. Tutti gli immobili sequestrati o quelli che possono essere venduti per far fronte ai vari debiti non sono ancora ‘inventariati’. L’immobiliare è fondamentale per Firenze, è una città che non può continuare a guardare solo al passato, deve guardare al futuro. Noi come Fondazione stiamo cercando di far il meglio possibile”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments