Uno dei pionieri del jazz moderno: Tony Allen in concerto alla Flog di Firenze

Musica dei Popoli 2017 presenta Tony Allen in concerto. Venerdì 15 dicembre all’Auditorium Flog di Firenze.

“Senza Tony Allen non ci sarebbe stato nessun Afrobeat” parole del  suo vecchio compagno di avventure musicali Fela Kuti. All’inizio è stato lui, per ben 15 anni, il direttore dell’orchestra di Fela. Insieme hanno creato un ritmo nuovo: l’Afrobeat e prodotto oltre 50 album. TONY ALLEN non si stancherà mai di scandirne il tempo, flessibile quanto preciso, e l’Afrobeat è cresciuto sotto i colpi della sua batteria fino a diventare uno dei generi africani più influenti al mondo. Il batterista di origine nigeriana ricalca i ritmi africani riconsegnandoli arricchiti di una nuova Potenza; ed è anche grazie al suo potere che la musica africana è riuscita ad influenzare lo sviluppo delle sonorità Pop occidentali.

Tony Allen incarna la vitalità e la forza primordiale di questi ritmi insieme alla voglia di ‘sottometterli’ a nuove sperimentazioni, mixandoli quindi anche con sonorità moderne.
Dopo l’incontro con Fela Kuti, la sua carriera lo porterà ad intraprendere una ricerca ininterrotta dalle matrici dell’Afrobeat originale ad emancipazioni multidirezionali, che spaziano dal Dub allo “Space Jazz” passando anche per il Pop internazionale.

Numerosissimi i progetti e le collaborazioni, negli ultimi anni la più importante è sicuramente quella con Damon Albarn (Blur), gli Air, Flea (Red Hot Chili Peppers), Paul Simonon (The Clash), Ray Lema, Archie Shepp, Zap Mama.

TONY ALLEN è oggi ancora attivissimo e in piena forma, sempre avido di esperienze diverse e disponibile ai nuovi incontri. Quest’anno sono usciti ben 2 suoi nuovi album “The Source” dai sapori Afrobeat/Funk, pieno di ospiti, e uno speciale Tributo a uno dei suoi miti: il batterista Jjazz Art Blakey e la sua leggendaria band, i Jazz Messengers.

Segue AfroEtnoSpace ANDREA MI Dj set

Info Biglietti   Apertura 21,15 INGRESSO €20 (rid. €16+dp)

avatar