Turista denuncia aggressione antisemita a Pisa

turista
da Stop Antisemitism

Turista sarebbe stato aggredito a Pisa dopo aver detto di provenire da Israele,  dal proprietario di un chiosco di souvenirs originario del Bangladesh. La denuncia è visibile sulla pagina di Stop Antisemitism e pubblicata dal Corriere Fiorentino.

“Elad Forgash stava facendo acquisti di souvenir quando il proprietario del chiosco chiedeva alle sue origini. Forgash ha risposto a Israele quando l’uomo  ha iniziato a urlare ‘odio Israele, gli ebrei sono assassini’ e lo ha aggredito fisicamente. Forgash ha una orbita oculare danneggiata e la polizia italiana cerca l’aggressore”  si legge sulla pagina Fb di Stop Antisemitism. Sul posto è intervenuta la polizia.

L’aggressione sarebbe avvenuta domenica scorsa in un negozio di souvenir. Elad girava per il mercato di Pisa per cercare una miniatura della torre pendente.

Il venditore chiesta la provenienza del cliente e in seguito avrebbe iniziato a  maledirlo, insultando Israele e gli ebrei, e colpendolo sul viso con un souvenir.

«Stavo per comprare le statue di Pisa da un venditore di souvenir, ho iniziato a parlare un po’ con lui quando me le ha confezionate, mi ha detto che era del Bangladesh, e mi ha chiesto da dove venivo, gli ho risposto che ero di Israele. Mi ha detto che odiava Israele e gli ebrei perché erano assassini. Non gli ho detto nulla, semplicemente ho restituito i souvenir e ho detto che avrei rinunciato a comprare da lui, e mi sono voltato, a quel punto mi ha colpito in testa con le statue», riporta il Corriere Fiorentino.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments