Sab 13 Lug 2024

HomeMusicaConcerti🎧 Tropea, l'indie italiano che guarda all'estero. Ascolta l'intervista.

🎧 Tropea, l’indie italiano che guarda all’estero. Ascolta l’intervista.

Band di riferimento di una nuova scena underground grazie alla loro potenza live e alla capacità di esplorare generi diversi, i Tropea saranno dal vivo al Glue di Firenze il 3 Febbraio.

🎧 Ascolta l’intervista ai Tropea a cura di Giovanni Barbasso:

 

I Tropea hanno da poco pubblicato, dopo 6 anni di attività, il loro primo disco: “Serole”. Raccontano i Tropea: “nel luglio 2022 siamo tornati a Serole, nella casa dove abbiamo registrato la maggior parte delle nostre canzoni. Il setting è sempre lo stesso dalla prima volta in cui ci abbiamo messo piede nel 2017: il salotto di una rustica casa di campagna, preso d’assalto, svuotato, capovolto e riempito di amplificatori, mixer, cavi, aste, microfoni e strumenti. In quei 7 giorni di luglio abbiamo registrato le canzoni che abbiamo scritto dal 2017 al 2022. È un materiale vasto che copre tutto il periodo in cui siamo esistiti come Tropea. A quasi un anno di distanza, dopo mesi difficili ed impegnativi, abbiamo iniziato a costruire un percorso intorno a queste registrazioni. Mimmo (Domenico Finizio) poi, ha preso una casa vicino al mare, per immergersi completamente nell’arrangiamento del disco.

Serole” è un lavoro carico di urgenza espressiva e attese, unito alle incertezza e al senso di inadeguatezza di una generazione che sta cercando il proprio posto nel mondo. Al suo interno ci sono l’amore, la tristezza, l’amarezza e tutta la dolcezza dei Tropea.

Continuano a raccontare i Tropea: “È l’unico possibile primo disco dei Tropea. Le canzoni hanno guidato tutto, le scelte di arrangiamento sono state fatte con un orecchio teso alla pancia dei brani, per capire dove volevano andare. Abbiamo avuto il piacere di coinvolgere Marco Sonzini (Rolling Stones, Post Malone, Vasco, Tiziano Ferro, Elton John…) per il mixaggio, e Josh Bonati (Sufjan Stevens, Mac Demarco) per il mastering, che si sono rivelati le persone e gli artisti giusti da coinvolgere per la finalizzazione. La copertina di Giovanni Pagani, scattata a Capodanno 2017 a Serole, racchiude tutto. Noi e alcuni nostri amici, una generazione di ventenni che si avviano su una strada in salita che porta all’ignoto, ciascuno secondo la propria velocità”.

Da Febbraio i Tropea, saranno protagonisti di un tour in giro per i principali club della penisola, dove porteranno per la prima volta l’energia e le atmosfere di “Serole”, nella dimensione che più appartiene loro, live sul palcoscenico.

I Tropea toccheranno Firenze sabato 3 febbraio al Glue alternative Concept Space (Link all’evento:https://www.facebook.com/events/1036946630718271 )

____________________________________________


TROPEA – SEROLE TOUR
2 febbraio 2024 | Napoli @ Auditorium Novecento
3 febbraio 2024 | Firenze @ Glue
15 febbraio 2024 | Torino @ Cap 10100
16 febbraio 2024 | Verona @ The Factory
17 febbraio 2024 | Pordenone @ Capitol
22 febbraio 2024 | Milano @ Santeria Toscana 31
23 febbraio 2024 | Roma @ Wishlist
24 febbraio 2024 | Bologna @ Covo Club
23 marzo 2024 | Lido Adriano (RA) @ Cisim

 

 

I Tropea sono: Pietro Lupo Selvini (voce), Lorenzo Pisoni (basso), Domenico Finizio (chitarra e voce) e Claudio Damiano (batteria). Nascono nel 2017 a Milano, dove presto diventano una delle band di riferimento della scena underground grazie alla loro potenza live e alla capacità di esplorare generi diversi. Le influenze della loro musica spaziano infatti dall’alternative degli anni 2000 al postpunk di inizi anni ’80 e al beat degli anni ’60. Nei testi delle loro canzoni, invece, esplorano le sottoculture di internet, la vulnerabilità, il cringe e i sogni. Ma è la dimensione live che da sempre alimenta il motore del progetto Tropea: questa passione per la musica dal vivo li ha portati nel corso della loro carriera a esibirsi sui palcoscenici di tutta Italia in numerosissimi concerti. Nel 2019 esce il loro primo Ep “Sad Reacc Only”, seguito nel 2020 da “Your Wonderful Time” e, a giugno dello stesso anno, dal terzo Ep “Might Delete Later”, che viene notato tra gli altri anche da DJ Kevin Cole, che sceglie la loro “Technicolor” come Song of the Day per la celebre KEXP Radio di Seattle. A causa della pandemia, la band si ritrova per la prima volta a lavorare a nuove canzoni a distanza: da questa esperienza nascono “Blu”, “OWO” e “Ricci”, i brani che hanno definito il loro 2021. Nel 2022 il singolo “Identikit / PLOT TWIST” prosegue l’esplorazione musicale della band tra generi diversi e tra italiano e inglese ma segna anche un punto di arrivo di questo ciclo di canzoni “solitarie”, che sono lo specchio di quello che la band ha attraversato tra solitudine e speranze per il futuro.

Gallipoli” e “Discoteca” sono i singoli che insieme a “Tu credi chefeat. Marco Castello anticipano il primo disco della band milanese: “Serole”, uscito il 12 gennaio.

Segui i Tropea su:

InstagramYoutube

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)