Gio 20 Giu 2024

HomeToscanaPoliticaToscana, sanità, PD: "dal governo tagli per 113 mln". FDI : "solo...

Toscana, sanità, PD: “dal governo tagli per 113 mln”. FDI : “solo fake news”

Botta e risposta tra Pd e FDI sui trasferimenti alla regione toscana per la spesa sanitaria. Secondo i Dem mancherebbero all’appello 113 mln. Per FDI la spesa nel 2023 è cresciuta

Questione di numeri: tra PD e FdI è scontro sui ‘tagli alla sanità”. Le previsioni alla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza, approvata dal Governo in vista della legge di bilancio contengono tagli per circa 113 milioni di euro alla sanità toscana secondo una stima del Pd regionale riportata da Marco Niccolai, responsabile sanità del partito.

“Con la nota il Governo dichiara ufficialmente guerra alla sanità pubblica. Si fa un altro passo verso il baratro – spiega -: non solo non aumentano i fondi come chiedevano le Regioni di ogni colore politico, ma procedono ad un taglio vero e proprio. Con il ministro Speranza eravamo riusciti a portare gli investimenti in sanità sopra il 7% del Pil. Con le previsioni del Governo Meloni si passa dal 7,4% del Pil che fu stanziato nel 2020 al 6,1% del 2026.

Adesso si peggiora la situazione: se leggiamo la Nadef per il 2024 il taglio previsto dei trasferimenti alle Regioni sarà di 1,8 miliardi. Se facciamo i conti in Toscana ciò significa 113 milioni di euro in meno”.

Per Niccolai “se dovessimo esprimere un ordine di grandezza, ci tolgono in un solo colpo tutto quanto la Regione spende per il sostegno al sistema di emergenza urgenza portato avanti da Misericordie, Pubbliche Assistenze e Croce Rossa oppure quanto investiamo ogni anno per l’ammodernamento della strumentazione medica. Questi tagli sarebbero il colpo di grazia alla sanità come diritto universale e questo penalizza di più le Regioni come la Toscana dove il sistema pubblico è più forte e dove quindi il bilancio regionale interviene con più forza per finanziare i servizi”. “Oltre alla raccolta di firme e alla discussione nei Consigli Comunali che abbiamo promosso come Pd Toscana – conclude -, adesso metteremo in campo ulteriori iniziative per le prossime settimane”.

“Il Pd toscano non perde occasione per confermarsi professionista delle accuse per principio. Anni di governo, nazionale e regionale, non hanno evidentemente insegnato alla sinistra a gestire correttamente i denari destinati alla sanità ma soltanto a specializzarsi in diffusione di fake news. I dati, a livello italiano, parlano chiaro: la spesa sanitaria nel 2023 aumenta rispetto al 2022 di oltre 3,6 miliardi, raggiungendo i 134,7 miliardi di euro” ribatte  in una nota il deputato e responsabile regionale di Fratelli d’Italia di Fratelli d’Italia Fabrizio Rossi.

“Si tratta – prosegue – di una spesa più elevata di 6,9 miliardi rispetto a quella sostenuta nel 2021 e di oltre 12 miliardi rispetto a quella del 2020, biennio caratterizzato dall’emergenza Covid, che ha portato ad un marcato aumento della spesa sanitaria. Il rapporto fra Pil e spesa sanitaria ha superato, per ovvie ragioni, il 7%: l’emergenza epidemiologica, da un lato, ha determinato un aumento della spesa sanitaria, dall’altro ha comportato un crollo dello stesso Pil. La discesa di questo rapporto è prevista nel 2024 al 6,2%, la stessa percentuale prevista nella NaDef 2022 del Governo Draghi”.

“Dopo sette mesi di trattative – conclude – con soddisfazione possiamo dire che è stato firmato il contratto nazionale per 135mila dirigenti medici e sanitari; ulteriori rinnovi in ambito sanitario sono previsti dall’esecutivo nei prossimi mesi. A chi ha ridotto un colabrodo il sistema sanitario toscano, con liste di attesa che si allungano vertiginosamente, accusando il Governo Meloni in carica da un anno, rispondiamo con i fatti. Le polemiche ideologiche, per noi, stanno a zero”. Giorgia Meloni

 

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)