🎧 Toscana, Sanità: il Pd chiede di introdurre psicologo di base nelle Asl

psicologo di base Toscana
🎧 Toscana, Sanità: il Pd chiede di introdurre psicologo di base nelle Asl
/

Introdurre la figura dello psicologo di base all’interno di ciascuna azienda sanitaria locale, è questa la proposta di legge del Partito Democratico toscano, presentata in Consiglio regionale.

Lo psicologo di base come aiuto ai cittadini della Toscana, che possa integrare l’azione dei medici e dei pediatri. Il bisogno di un‘assistenza piscologica è aumentato molto negli ultimi mesi, complice la pandemia da Coronavirus. Un dato che vale non solo per la nostra regione, ma per tutta Italia. Un problema che riguarda tutti, dai bambini agli anziani.

In podcast uno stralcio dell’intervento del consigliere regionale Andrea Vannucci.

Nel resto del Paese lo psicologo di base verrà introdotto in Campania e Lombardia, adesso ci prova anche la Toscana.

In questa prima fase il servizio di psicologia di base sarà svolto da psicologi liberi professionisti attraverso una convenzione, poi si prevede di strutturare il servizio integrandolo all’interno del servizio sanitario regionale. Il testo, che vede come primo firmatario il consigliere regionale Andrea Vannucci, prevede anche l’istituzione di un organismo indipendente con funzioni di Osservatorio regionale per un’azione di controllo, programmazione e indirizzo.

“Non tutti si possono permettere una terapia e oggi curarsi non può essere un lusso – ha detto Vannucci – tanto più che da tempo riscontriamo, anche in Toscana, una crescente domanda di assistenza nell’ambito dei bisogni di carattere psicologico rintracciabile, purtroppo, nell’aumento periodico del consumo annuo di antidepressivi”.

Il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo ha poi auspicato che “l’assemblea regionale recepisca la bontà e l’esigenza della proposta e che il percorso legislativo sia quanto più rapido possibile in modo che il servizio possa attivarsi da subito”. Tra i firmatari della legge anche il capogruppo Pd Vincenzo Ceccarelli, il consigliere Enrico Sostegni e il consigliere Iacopo Melio.

“Accogliamo con molto favore la proposta di legge regionale sullo psicologo di base – ha infine commentato la presidente dell’ordine degli psicologi della Toscana, Maria Antonietta Gulino -. Durante la pandemia la richiesta di assistenza psicologica da parte dei toscani, dagli anziani agli adolescenti passando anche per i bambini, è aumentata in modo esponenziale. Per questo l’organizzazione di un servizio di prossimità è una questione non più rinviabile”

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments