Toscana Aeroporti sconfitta: tribunale di Pisa archivia le querele

Toscana Aeroporti

Pisa, “Non si può considerare in alcun modo la fattispecie criminosa di diffamazione”. È questo il presupposto fondamentale sulla base del quale la giudice ha respinto il ricorso fatto dai legali di Roberto Naldi, amministratore delegato di Toscana Aeroporti, contro l’archiviazione, già richiesta dal PM, nei confronti del consigliere comunale Ciccio Auletta della coalizione della sinistra “Diritti in comune” di Pisa e di Massimo Torelli, portavoce di Firenze Città Aperta.

A darne notizia con un comunicato gli stessi querelati, che spiegano citando le stesse parole della giudice, che quanto da loro affermato che aveva portato alle querele rientra nel “legittimo esercizio del diritto di critica”. In particolare “le osservazioni critiche nei confronti di scelte e comportamenti delle società Corporacion America Italia s.p.a. e Toscana Aeroporti s.p.a., sono pienamente legittime in quanto destinate ad avere ricadute significative sui lavoratori dell’indotto aeroportuale pisano e sulla comunità locale tutta”.

“In altre parole, la giudice ha confermato quanto già sostenuto dal PM: la totale infondatezza delle accuse di Toscana Aeroporti – si legge nel comunicato congiunto del consigliere comunale Ciccio Auletta della coalizione della sinistra “Diritti in comune” di Pisa e di Massimo Torelli, portavoce di Firenze Città Aperta – Si tratta di una sconfitta pesantissima e senza appello per questa società, che ha tra i suoi soci anche la Regione Toscana e i Comuni di Pisa e Firenze”.

Toscana Aeroporti, ha diramato un breve comunicato a riguardo: “Prendiano atto della decisione del giudice e accogliamo con grande soddisfazione l’indicazione data al PM di perseguire gli autori delle offese delle affermazioni ingiuriose presenti sulle pagine Facebook, riconoscendo così che c’è stata effettivamente diffamazione nei nostri confronti”.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments