Mer 21 Feb 2024

HomeCultura & SpettacoloCinemaTorna 'Apriti Cinema', film sotto le stelle nel piazzale degli Uffizi

Torna ‘Apriti Cinema’, film sotto le stelle nel piazzale degli Uffizi

Torna a Firenze, per il secondo anno l’arena cinematografica estiva nel piazzale degli Uffizi. Si svolgerà dal 25 giugno all’11 agosto, tutte le sere (ore 21.30) ad ingresso libero.

In tutto 48 serate di programmazione cinematografica di qualità, in lingua originale (con sottotitoli in italiano). I giorni del cartellone di ‘Apriti Cinema’ agli Uffizi, visto il successo ottenuto lo scorso anno, in termini di risposta di pubblico e di qualità della proposta culturale, sono più che raddoppiati, se si considera che nel 2017 erano stati 23.

Sono 12 i festival internazionali coinvolti nella rassegna, dal Festival dei Popoli, allo Schermo dell’arte, dal River to River al Middle East Now, da Cinema e Donne al Balkan Florence Express, fino al Florence Korea Film Fest e Dragon Film Fest, passando per il Florence Queeer Festival, il festival Entomusicale, il N.I.C:E. e Una Finestra sul Nord.

I festival internazionali proporranno delle mini-rassegne all’interno di ‘Apriti Cinema’: ‘Notti di mezza estate’ è il titolo del ciclo di film proposti il lunedì sera da Lo Schermo dell’Arte Film Festival; ‘Middle East Now si colora’ raggruppa i film dal Medioriente del martedì sera; ‘Notti doc’, comprende i documentari musicali proposti il mercoledì sera dal Festival dei Popoli.

Come di consueto, Apriti Cinema ospiterà – i giovedì sera – la rassegna di film provenienti dal Premio Fiesole ai Maestri del Cinema,iniziativa curata dal Comune di Fiesole, insieme a Fst e Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Sempre Sncci proporrà a ‘Apriti Cinema’ un omaggio ai fratelli Taviani, in ricordo di Vittorio Taviani, regista toscano, grande maestro del cinema, recentemente scomparso (il 10 agosto, per celebrare la Notte di San Lorenzo).

Spazio anche ad alcuni classici della storia del cinema – ad esempio a ‘2001 Odissea nello spazio’ di Stanley Kubrick o ‘Il posto delle fragole’ in occasione dei 100 anni dalla nascita di Ingmar Bergman – e ai film dedicati a tutta la famiglia.

Il ricco programma della rassegna cinematografica prevede quest’anno una serie di proiezioni dedicate al rapporto tra arte e cinema, tema perfetto per lo spazio scenografico che la accoglie. La chiusura della rassegna sarà poi dedicata ad un tema a noi particolarmente caro: la Liberazione e il passaggio del fronte da Firenze, con particolare attenzione alla “Notte dei ponti”, del 4 agosto 1944, dal cui tragico epilogo è scaturito un momento di grande orgoglio cittadino e nazionale, la ricostruzione del Ponte Santa Trinita, che si intreccia con la storia delle Gallerie degli Uffizi, perché Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli ospitarono gli sfollati delle case distrutte insieme ai ponti nel centro storico”.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.