Sab 24 Feb 2024

HomeToscanaCronacaTerremoto, per Marradi stimati 2 mln di danni

Terremoto, per Marradi stimati 2 mln di danni

Lo ha detto il sindaco di Marradi (Firenze) Tommaso Triberti. Intanto  Fondazione Cr Firenze ha messo a disposizione Un fondo da 400 mila euro per aiutare i comuni dell’Alto Mugello colpiti nel mese di maggio da un’alluvione

“Per il terremoto al momento la stima è di 2 milioni di euro, le verifiche non sono ancora finite, ci sono 29 persone evacuate e sono ancora senza un tetto sulla testa”.” Lo ha detto il sindaco di Marradi (Firenze) Tommaso Triberti. Che ha aggiunto “sull’alluvione stiamo facendo lavori di somma urgenza per riaprire le strade, ora sono tutte riaperte ma ci stiamo lavorando”.

il sindaco di Marradi ha detto di pensare in particolare alle chiese “ne è rimasta solo una agibile e ieri hanno fatto le cresime in un mercato allestendo una struttura in una situazione di emergenza . Stiamo vivendo tutta una serie di emergenze e criticità che rendono questa giornata ancora più importante”.

Sui contraccolpi economici Triberti ha parlato anche di “molti castagneti che sono stati colpiti” per l’alluvione “e la produzione dei marroni sarà molto inferiore rispetto a quello che era”.

Intanto la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ha istituito un fondo da 400 mila euro per aiutare i comuni dell’Alto Mugello colpiti nel mese di maggio dall’alluvione che ha causato oltre 450 frane che hanno isolato frazioni e centri abitati e di recente dal sisma con epicentro Marradi.

I fondi sono destinati ai  Comuni di Marradi, Firenzuola e Palazzuolo sul Senio: serviranno a migliorare le dotazioni strumentali della Protezione civile, a consentire il trasporto sociale ed assistenziale e l’organizzazione di eventi socio-culturali a cura delle associazioni del terzo settore. “Con questo intervento intendiamo testimoniare la nostra concreta vicinanza alle popolazioni dei territori travolti dall’alluvione dello scorso maggio e nuovamente colpiti dal sisma delle scorse settimane – ha dichiarato il presidente di Fondazione Cr Firenze Luigi Salvadori -.

Lo facciamo sostenendo quel terzo settore che è da sempre uno degli ambiti che noi consideriamo prioritari. La loro attività è fondamentale e lo è, soprattutto, in queste situazioni di emergenza che ci vedono a supporto degli operatori e della comunità del Mugello nel cercare di assicurare quei servizi ancora più necessari in questa fase di grande difficoltà”. “Il Mugello è un territorio sensibile che va aiutato ad affrontare le emergenza – ha aggiunto il sindaco della Città metropolitana di Firenze Dario Nardella -. Queste si sono manifestate a maggio con particolare forza ma anche le scosse telluriche hanno evidenziato una certa fragilità, a cui supplire con una prevenzione attenta, un monitoraggio continuo, il potenziamento della Protezione civile che ringrazio per il grande lavoro sostenuto. Il fondo creato dalla Fondazione rafforza proprio questa prospettiva e gliene siamo grati”.

Tra i presenti alla presentazione del fondo i sindaci di Marradi, Palazzuolo sul Senio e Firenzuola Tommaso Triberti, Philip Moschetti e Giampaolo Buti. (

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.