Sab 20 Apr 2024

HomeToscanaCronacaIn migliaia per il sesto “Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce”

In migliaia per il sesto “Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce”

Grande successo di pubblico per l’evento promosso da Associazione Controradio Club, Opera di Santa Croce e Controradio in collaborazione con associazione culturale La Nottola di Minerva, con migliaia di spettatori – il massimo assoluto per la capienza dei luoghi – intervenuti per i talk, le performance e i concerti del festival

L’inconfondibile voce della songwriter russo-statunitense Zola Jesus immersa nella spiritualità del complesso monumentale di Santa Croce a Firenze ha coronato – alle prime luci del mattino di sabato 30 settembrela 6/a edizione di “Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce”, l’evento promosso da Associazione Controradio Club, Opera di Santa Croce e Controradio in collaborazione con associazione culturale La Nottola di Minerva e con il contributo di Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2023 nell’ambito di Florence Art Week. Ospitalità e accoglienza: questi i temi che hanno attraversato la programmazione, connettendola a doppio filo – anche attraverso l’origine francescana di Santa Croce – al momento storico che stiamo vivendo. Tre notti e un’alba di eventi sold out per il festival che dal 28 settembre ha portato tra il Cenacolo, la Cappella Pazzi e il Secondo Chiostro artisti, intellettuali, scrittori e musicisti in dialogo con lo spirito del luogo.

Migliaia gli spettatori – il massimo assoluto per la capienza degli spazi coinvolti – che si sono avvicendati. Tra le iniziative di punta il live site specific firmato dal gigante della scena musicale di Chicago Rob Mazurek; la tavola rotonda su sfide e opportunità delle migrazioni con Don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guidi e il demografo Massimo Livi Bacci; i riverberi creati dall’architettura della Cappella Pazzi protagonisti delle esibizioni di Furio Di Castri, Barry Guy e Maya Homburger; l’incontro tra la scienza del geologo Mario Tozzi e la musica del compositore Enzo Favata. E poi Roberto Mercadini sulla storia della bomba atomica; la prima assoluta del nuovo progetto di Luigi Cinque sul mito di Demetra; Ghemon col progetto che unisce storytelling e stand-up comedy “Una cosetta così”. A concludere la manifestazione la prima presentazione italiana di “Arkhon”, ultimo lavoro discografico della talentuosa Zola Jesus – al secolo Nika Danilova – che ha incantato il pubblico con atmosfere darkwave, dream e gothic. “Nei miei boschi ho trovato un luogo dove rinunciare a tutto quel che ho”, recita il testo del primo singolo estratto dall’album. Sono parole che dicono molto di ciò che l’artista 34enne sembra voler esprimere in questo suo sesto lavoro: il bisogno di un rifugio dove prendersi cura di sé e sfuggire alle brutture del mondo. 

Tre giorni di grande offerta culturale in un luogo bellissimo – commenta la vicesindaca e assessora alla cultura del Comune di Firenze Alessia Bettini – il complesso monumentale di Santa Croce, spazio dell’anima e della spiritualità. Tanti i momenti di spettacolo di alto livello: ormai “Genius Loci” è un appuntamento importantissimo per la città, che quest’anno ha chiuso l’Estate Fiorentina all’insegna della qualità e della multidisciplinarietà”

 Anche quest’anno la rassegna Genius Loci ha avuto un grandissimo riscontro di pubblico e ne siamo particolarmente lieti. La Cappella Pazzi, il Cenacolo, i chiostri si sono aperti per accogliere tutti nel segno di quell’ospitalità che è stata la parola chiave del festival  –  sottolinea Cristina Acidini, presidente dell’Opera di Santa Croce –  La manifestazione, attraverso proposte di alta qualità, ha offerto ancora una volta l’opportunità di far vivere a tantissime persone – appassionati di musica, di teatro, di reading – l’esperienza originale di luoghi straordinari, di solito inseriti  nel percorso di visita negli orari di apertura”. 

“La sesta edizione di Genius Loci si è chiusa con un tutto esaurito – dichiara Marco Imponente, direttore generale di Controradio – Migliaia di persone hanno assistito ai concerti, agli spettacoli teatrali e ai talk in alcuni dei luoghi più iconici del complesso monumentale di Santa Croce. “Genius Loci” è un’iniziativa attesa ogni anno dai fiorentini (e non solo), che permette di scoprire o riscoprire in momenti inconsueti della giornata – al tramonto, nella notte e all’alba – uno dei luoghi più belli e densi di significato della nostra città e del mondo”.

“Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce” è promosso da Associazione Controradio Club, Opera di Santa Croce e Controradio in collaborazione con associazione culturale La Nottola di Minerva e con il contributo di Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2023. Il progetto è cofinanziato da Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020. La manifestazione aderisce a Florence Art Week

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"