Sab 20 Lug 2024

HomeToscanaIstruzioneDa Fondazione Cr Firenze 1,3 milioni per la ricerca

Da Fondazione Cr Firenze 1,3 milioni per la ricerca

Un totale di 1,35 milioni per riportare i talenti a Firenze e le grandi attrezzature. È l’investimento di Fondazione Cr Firenze, a favore della ricerca scientifica sul territorio.

Per la prima volta, è stato spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione, vengono erogati dei contributi per sostenere il rientro di ricercatori vincitori di grant dell’European research council Erc e viene messo a disposizione un milione per l’acquisto di strumentazioni destinate all’Università di Firenze e all’Azienda ospedaliera universitaria di Careggi. Nel dettaglio sono stati destinati 350mila euro per riportare i talenti a Firenze: saranno i dipartimenti dell’Università di Firenze a individuare gli studiosi vincitori dei grant Erc, disponibili a spostare le loro ricerche sul territorio grazie al sostegno di Fondazione Cr Firenze. Proprio la Fondazione offre loro il sostegno nell’acquisto delle attrezzature per il potenziamento dell’esecuzione del progetto, il coinvolgimento di personale non strutturato, le spese per la disseminazione e per il trasferimento del ricercatore e della famiglia. Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2024. L’altra misura, dal valore di un milione, è la nuova edizione del bando ‘Grandi attrezzature’. In questo caso l’aiuto è finalizzato all’acquisto di apparecchiature destinate ai lavoratori di ricerca del territorio fiorentino: si potrà presentare domanda fino al 27 settembre. Sempre sul fronte della ricerca è attivo il bando ‘Giovani ricercatori protagonisti’ che mette a disposizione ulteriori 300mila euro per promuovere lo sviluppo delle carriere dei ricercatori (under 35 anni) in scienze sociali e nell’area umanistica.

“Lo sviluppo del territorio e la crescita economica sono strettamente legati ai progressi della conoscenza – ha affermato Gabriele Gori, direttore generale di Fondazione CR Firenze – che sono in grado contribuire alla soluzione di problemi globali in svariati ambiti: dalla medicina alla sostenibilità ambientale. Per questo sentiamo la responsabilità di un impegno forte a favore della ricerca scientifica e degli organismi di ricerca del territorio”. “Questi contributi, destinati sia al rientro dei ricercatori vincitori di grant Erc che all’acquisto di strumentazioni per i nostri laboratori, rappresentano un’opportunità straordinaria per rafforzare il nostro impegno nella ricerca e nell’innovazione”, ha dichiarato la rettrice dell’Ateneo fiorentino Alessandra Petrucci. “Siamo felici – ha concluso Daniela Matarrese, direttrice generale di Careggi – per questa proficua e costante collaborazione con la Fondazione e siamo sicuri che questo bando aiuterà a sostenere la ricerca congiunta, anche nella logica di migliorare la qualità dei servizi e delle strutture per i nostri pazienti”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)