Strage di ciclisti, sabato lutto cittadino a Grosseto

ciclisti

Grosseto, lutto cittadino sabato 16 luglio, proclamato dal Comune di Grosseto, in segno di raccoglimento e profondo rispetto per le vittime della tragedia avvenuta a Braccagni dove hanno perso la vita quattro persone, tre ciclisti amatoriali e il conducente di una Panda he per un malore ha perso il controllo della vettura e ha travolto il gruppo che pedalava in senso contrario sulla corsia opposta.

“La comunità tutta si stringe attorno alle famiglie colpite dal lutto – dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna – Invito negozianti ed esercenti ad abbassare le serrande alle ore 11.30 per alcuni minuti in maniera simbolica così da mostrare cordoglio per quanto accaduto”. Le bandiere del municipio saranno a mezz’asta.

“E’ difficile trovare le parole, tanto più un significato dal tragico incidente di Braccagni – aveva commentato Francesco Limatola, presidente della Provincia di Grosseto – Da noi muoversi in bicicletta, attraversare la nostra terra e godersela pedalando, è una gioia, un piacere e in taluni casi come probabilmente era per alcuni dei ciclisti deceduti, un modo per affrontare positivamente il progredire degli anni – aggiunge Limatola -. Incontrare la morte mentre vivi la tua passione è veramente una tragica fatalità. Tanto più se la causa non è per tua imprudenza o imperizia, ma per un evento inaspettato, casuale. Una concatenazione di tragedie in un dramma in crescendo. La morte improvvisa alla guida dell’auto, l’invasione di corsia, l’urto dei ciclisti a sua volta mortale. Sono a fianco di tutte le famiglie coinvolte, con affetto”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments