Sospesa licenza a ristorante McDonald’s di piazza Stazione a Firenze

Sospesa per sette giorni la licenza di uno dei ristoranti McDonald’s di piazza della Stazione a Firenze.

Il provvedimento, scattato dalla scorsa mezzanotte, è stato adottato dal questore di Firenze Armando Nanei ai sensi dell’articolo 100 del Tulps, il Testo unico delle leggi di
pubblica sicurezza.
In particolare, secondo quanto spiegato, “sono state ritenute sussistere le condizioni di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini atteso che, dai frequenti controlli delle forze dell’ordine, risulta che il pubblico esercizio sia assiduamente frequentato da soggetti che vi si recano anche per consumare svariati reati, dallo spaccio di sostanze stupefacenti ai reati contro il patrimonio, rendendosi talvolta autori di fatti di violenza”. La decisione di sospendere per una settimana la licenza è stata adottata anche  in considerazione del fatto “che si tratta di luogo ad alta densità di frequentazione di turisti e anche di minori”.

“McDonald’s ha attivato un servizio d’ordine nel proprio ristorante a proprie spese da diversi anni. L’azienda riconferma la massima disponibilità a collaborare con le forze dell’ordine per quanto concerne la propria area di competenza, collaborazione che è già in essere da diverso tempo”. Così in una nota la società McDonald’s in merito alla sospensione della licenza per un ristorante di piazza Stazione a Firenze, disposta dal questore a seguito di più interventi delle forze di polizia per reati commessi da frequentatori del fast food. “McDonald’s – si legge sempre nella nota – prende atto della decisione di chiudere per una settimana” il locale, provvedimento “che colpisce l’attività di un ristorante che serve 100.000 persone al mese e occupa 81 dipendenti”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments