Sequestrata ‘palazzina del sesso’ a Prato, denunciata cinese

Terzo sequestro effettuato dalla municipale nel 2017 nella solita via.

Nuovo sequestro di un appartamento utilizzato come luogo dove esercitare la prostituzione in via Fra’ Bartolomeo, nella prima periferia di Prato. Si tratta dell’immobile che la polizia municipale chiama ‘la palazzina del sesso’ gestita da prostitute cinesi: è il terzo sequestro
effettuato dalla municipale nel 2017 in quella via. Gli altri due appartamenti sono ancora sotto sequestro, ma evidentemente le donne si sono riorganizzate ed hanno ripreso l’attività di prostituzione.

Ieri pomeriggio gli agenti hanno denunciato per favoreggiamento della prostituzione la titolare del contratto di affitto, una donna cinese di circa 60 anni, mettendo i sigilli all’appartamento all’interno del quale sono stati trovati circa 200 profilattici e vari giochi erotici.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments