Scuola: Toscana; 2700 classi per progetto che incentiva sport

sport

In Toscana oltre 2700 classi per il progetto ‘Sport e scuola compagni di banco’. Saccardi: “Bisogna incentivare l’abitudine all’attività fisica”

“Il progetto ‘Sport e scuola compagni di banco’ è rivolto alle prime e seconde classi delle scuole primarie e consiste nella programmazione didattica congiunta dell’insegnante titolare di una classe con un esperto in Scienze motorie e nell’affiancamento di questo all’insegnante per un’ora settimanale per circa quattro mesi, per un totale di sedici ore all’anno”. Lo ha detto l’assessore regionale al diritto alla salute, con delega allo sport, Stefania Saccardi, intervenendo oggi a una giornata dedicata al progetto, al teatro della compagnia di Firenze, che nell’edizione 2017-18 ha coinvolto, spiega una nota, 2700 classi di quasi tutte le scuole della Toscana, e 260 esperti di educazione fisica.

Il progetto, ha osservato ancora Saccardi, vuol “promuovere lo sviluppo di interventi volti a favorire l’attività fisica all’interno del contesto scolastico e stabilire i paramenti attraverso i quali sia possibile favorire il concetto di sviluppo del corpo ed incentivare la coordinazione motoria per instaurare l’abitudine a un’attività fisica costante”.

Il progetto, che rientra nel programma Giovanisì, è sostenuto dalla Regione Toscana con un finanziamento annuale di circa 1,2 milioni di euro. “Questo progetto riveste una particolare importanza sia perché si prefigge di ampliare l’offerta formativa – ha concluso Saccardi -, promuovendo lo svolgimento dell’attività fisica a scuola, sia perché intende offrire anche delle opportunità di lavoro ai giovani laureati, dando loro la possibilità di un primo inserimento lavorativo nel mondo scolastico”.

Commenta la notizia

avatar