Rossi: “Un governo de-toscanizzato potrebbe essere il nostro punto di forza”

rossi

“Rispetto alla mia richiesta di un ministro toscano, mai come adesso si è avuto un governo tanto de-toscanizzato. Ma, forse, proprio questo potrebbe essere il nostro punto di forza”, commenta il presidente della Regione Enrico Rossi.

“Non mi dispiace la nuova squadra di governo di cui conosco, nell’area del PD, molti membri e ne valuto positivamente le capacità”, sottolinea Rossi. “In ogni caso mi impegnerò affinchè trovino risposte positive per le nostre richieste, – continua – soprattutto nell’ambito delle infrastrutture, porti, areoporti, alta velocità e strade, e per la risoluzione delle numerose vertenze aziendali che sono ancora aperte a cominciare da Piombino”. La giunta regionale, insieme al presidente Enrico Rossi, aveva infatti chiesto un ministro alle Infrastrutture indicato dalla Toscana.

Anche l’assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi, ha commentato l’assenza di ministri della politica toscana: “Ci sono però persone che hanno con la Toscana una relazione, che hanno avuto esperienze in Toscana. Io credo – continua – che noi potremmo trovare nella squadra di Governo che è stata varata degli interlocutori di qualità che possono essere attenti ai bisogni della nostra Regione”. “A me pare un buon Governo – ha aggiunto Saccardi – è uscita una buona squadra con persone di qualità che può essere attenta ai bisogni di questo Paese”.

avatar