Rock Contest 2021: la quarta puntata

Mercoledì 17 novembre la quarta eliminatoria del Rock Contest. In gara band/artisti da Milano, Torino, Bologna, Macerata, Bolzano, Firenze. Ospiti Planet Opal.

La più giovane è Caroline Savage, 15 anni, originaria del Wyoming ma residente a Firenze, tra barocchismi e suggestioni anni ’60. Da Torino l’indie soul dei Tamè, da Bologna l’animo acustico dei Float Music, da Milano il songwriting moderno di Diorama. E ancora, il cantautorato evoluto della altoatesina Bianca Giacomoni, il soul/blues sporco dei maceratesi Hapnea. Sono i partecipanti in gara mercoledì 17 novembre per la quarta eliminatoria del Rock Contest, concorso nazionale dedicato agli scenari emergenti under 35.
Tutto online, dalle ore 21 sulla multipiattaforma EDO di Controradio, o sulle pagine Facebook del Rock Contest, di Controradio, di Rockit, di Giovanisì – Regione Toscana e di Audioglobe, sui siti rockcontest.it e controradio.it, sui canali Youtube Controradio Crossmedia e Youtube Rock Contest Controradio.

Intanto sono già in semifinale Hindya, Fogg, Big Sea e Karaibi!

Ospite fuori concorso il duo elettronico Planet Opal. A condurre la serata saranno Giustina Terenzi di Controradio e Silvia Boschero di Radio Rai. Accederanno alle semifinali i primi due classificati, a detta di una giuria di esperti e del pubblico, che potrà votare l’artista/gruppo preferito attraverso la pagina dedicata. Si voterà online anche per il Premio FSE/Giovanisì su www.giovanisi.it, il sito del progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

Giunto alla 33esima edizione, Rock Contest è organizzato da Controradio e Controradio Club, in collaborazione con Regione Toscana – FSE/Giovanisì, Fondazione Sistema Toscana e Comune di Firenze, con il contributo di Publiacqua e il patrocinio di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Sponsor tecnici Audioglobe, Sam Recording Studio, partner Woodworm Label, Locusta Booking, GRS General Recording Studio, media-partner Rockit.
Programma completo su www.rockcontest.it.


Planet Opal è un progetto di musica elettronica italiana formato da Giorgio Assi (produttore, sintetizzatori e voce) e Leonardo De Franceschi (batteria e percussioni). Nasce da un viaggio in Corsica nel 2018, emergendo dalle profondità del sottosuolo. Edeniche sequenze ispirate alla scena post-punk-microwave vengono ricodificate in chiave sound-system, generando effetti sonori pseudo-cromatici sprigionanti lampi di luce.
Elettronica cromatica, batteria dritta e nuvole micro-wave: i Planet Opal si ispirano alla scena post-punk che ri-codificano in chiave sound-system. La voce eterea, effettata e psichedelica si adagia su robuste basi fatte di arpeggiatori 80s e rullate in stile Battles. Tra i fan dei Planet Opal un grande dell’elettronica contemporanea: Populous.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments