Gio 13 Giu 2024

HomeToscanaCronacaRigassificatore: Giani “Riunione informale, il parere degli enti statali sarà espresso entro...

Rigassificatore: Giani “Riunione informale, il parere degli enti statali sarà espresso entro il 21 ottobre”

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha preso parte questa mattina alla riunione degli enti statali chiamati a dare un parere unico sul progetto del rigassificatore di Piombino.

La riunione si è tenuta questa mattina, poco dopo le 10:30, e ha visto coinvolti gli enti statali. Questi sono stati chiamati per esprimere un parere unico sul progetto che vede il posizionamento del rigassificatore Golar Tundra nel porto di Piombino (Livorno).

La riunione, svolta in videoconferenza, ha coinvolto una quindicina di enti statali. Tra loro: varie direzioni del Mite, l’Istituto superiore di sanità, il Mise, l’Ispra, la direzione regionale dei Vigili del fuoco, il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, quello della Cultura, delle Infrastrutture e dei trasporti, ma anche la Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio delle province di Pisa e Livorno, l’Autorità di bacino, l’Ufficio dogane di Livorno, lo Stato maggiore della Marina, il Consiglio superiore dei lavori pubblici e l’Avvocatura dello Stato.

“Era una riunione informale, una rassegna di opinioni perché poi il parere degli enti statali, attraverso la parola del loro rappresentante, sarà espresso il 21 ottobre. Ho visto che in questo work in progress quello che ormai si afferma è che da parte degli enti statali non arriva nessun parere negativo, ma pareri con prescrizioni, è il consolidarsi di quella tendenza che abbiamo visto nell’ultima riunione del 7 di ottobre. “Io esprimo una valutazione molto positiva della costruttività con cui si sta arrivando passo per passo a poter legittimare la presenza del rigassificatore attraverso un’autorizzazione che eventualmente verrà dopo il 21 ottobre con tutta una serie di prescrizioni che contribuiscono a rendere più sicuro l’inserimento della nave nel porto di Piombino, più compatibile con l’ambiente e con l’obiettivo primario di dare ai nostri cittadini un calmieramento del prezzo delle bollette”. Con queste parole, a margine, Eugenio Giani, ha commentato la riunione tenutasi questa mattina.

Ricordiamo che il 21 ottobre, A Firenze, si terrà l’ultima riunione della conferenza dei servizi per far in modo che il commissario per il rigassificatore, insieme a Giani, possa esprimere un parere sul lavoro che ha scadenza il 27 ottobre.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)