Rapinatori sparano contro auto: trovati soldi in armadietto

Rocchetti di monete, dal valore in corso di quantificazione, sono stati recuperati e sequestrati dalla polizia in un armadietto personale all’interno di una cooperativa multiservizi di Montelupo Fiorentino.

Il commissariato di Empoli, che segue le indagini, ha effettuato il controllo nell’armadietto questa mattina e ora sta indagando per stabilire la provenienza delle monete. Lo spazio era in gestione a Vito Calabrese, 46 anni di Firenze, magazziniere dell’azienda e arrestato il 27 gennaio scorso a Montecatini Terme (Pistoia) per una rapina a mano armata, messa a segno in un supermarket di Pieve a Nievole.
Calabrese, assieme ad Angelo Cisternino, 40 anni di Scandicci (Firenze), anch’egli arrestato il 27 gennaio dopo l’ultima rapina, è accusato di aver compiuto altre quattro rapine in supermercati, tra il 14 e il 25 gennaio, a Firenze, Empoli e Montelupo Fiorentino.
A causa di alcuni spari esplosi contro un’auto con dentro due bambine, rimaste illese, e il loro padre, ferito per le schegge, è accusato anche di tentato omicidio.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments