Rapina in centro a Firenze: fermato 26enne per aggressione a donna

Rave party Lucca
Foto Controradio

I fatti risalgono alla notte tra il 19 e il 20 febbraio scorso, quando una donna che passava da Via della Scala a Firenze, fu agreddita e derubata da un 26enne. L’uomo è in stato di fermo dal 22 febbraio, e si trova nel carcere di Sollicciano. La quarta aggressione in un mese.

C’è stato un fermo per indiziato di delitto a carico di un 26enne originario della Nigeria per un altro caso di rapina in strada a una donna a Firenze, in via della Scala, zona stazione Santa Maria Novella. La vicenda viene resa nota solo oggi dai carabinieri e risale alla notte tra il 19 e il 20 febbraio, oltre otto giorni fa, mentre il fermo è stato fatto il 22 febbraio.

Nella circostanza la passante venne minacciata con un collo di bottiglia di vetro e derubata del cellulare. L’uomo, nigeriano, è stato individuato grazie alle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della zona e alla descrizione della vittima. Quando i carabinieri lo hanno bloccato il 22 febbraio in centro, addosso aveva ancora gli abiti che avrebbe indossato al momento del colpo. Sotto il giubbotto nascondeva una bottiglia in vetro vuota e un coltello con lama di 12 centimetri. Il fermo è stato convalidato e ora il 26enne si trova in carcere a Sollicciano.

Le indagini proseguono e i carabinieri non escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche in favore dell’indagato.

Nel mese di febbraio a Firenze, sono in totale quattro le donne aggredite in strada, mentre camminavano da sole. Una di mattina presto in via Aalamanni e due di sera in via dei Pilastri e in via Gino Capponi.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments