Primo maggio in Toscana tra cortei, comizi e sciopero del commercio

Sanità
Immagine di archivio

“La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale”, questo il titolo scelto da Cgil, Cisl e Uil per questo Primo Maggio fitto di eventi anche in Toscana. Musica ma anche cortei, comizi e proteste per alcuni negozi che rimarranno aperti.

Sono 84 i cittadini toscani che quest’anno riceveranno la “Stella al Merito del Lavoro”, l’onorificenza conferita dal presidente della Repubblica a coloro che “nella loro esperienza lavorativa si sono distinti per perizia, laboriosità, condotta morale e anzianità di servizio”. La tradizionale cerimonia di consegna, organizzata dalla Prefettura, si svolgerà domani  nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con inizio alle ore 10.30.

A Firenze non ci sarà una manifestazione cittadina, ma numerose saranno le iniziative sparse sul territorio nell’intera giornata: a Barberino del Mugello ci sarà un comizio di Valeria Cammelli per la Cgil e di Maurizio Garofano a Castelfiorentino. La Zastava Orkestar sarà il sottofondo musicale del corteo di Empoli, dove si svolgerà anche un comizio, seguito da un pranzo e dalla performance di Officine Avane e Tra i binari. Il concerto di Marco Rovelli chiuderà infine la giornata.

Eventi  inoltre a Lucca, Pisa e  Pistoia, con corteo e comizio in piazza Duomo. Festa anche a Prato, dove dopo la messa in Duomo  e il corteo si terrà  un comizio in piazza delle Carceri.

Comizi, cortei e merende anche nella provincia di Siena, da Sinalunga, all’Amiata, la Valdelsa e la Valdichiana. Non mancheranno appuntamenti sul territorio anche a Fiesole, Fucecchio, Gambassi, Montaione, Pontassieve,  Pelago e Sesto Fiorentino.

Ad Arezzo Cgil, Cisl e Uil celebreranno il Primo Maggio insieme all’associazionismo al Parco del Foro Boario. Anche nel grossetano, a Follonica, ci sarà un comizio, mentre a Valpiana la Cgil festeggerà con pranzo e cena sociali e musica dal vivo.

Volantinaggio nei giorni scorsi  della Cgil all’outlet di Barberino del Mugello (Firenze) per protestare contro la decisione che la struttura rimanga aperta domani, e per ricordare che i sindacati del commercio hanno indetto uno sciopero in occasione della festa del lavoro, come per le altre festività civili e religiose.

Il servizio di Simona Gentili

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments