Firenze, presentati i nuovi 47 agenti Municipale

Firenze, sono stati presentati oggi in San Lorenzo i primi 47 nuovi agenti assunti a tempo indeterminato della Polizia Municipale.

Si tratta del primo contingente delle 100 assunzioni di agenti, a seguito del concorso bandito nel 2018 che, oltre alla prova preselettiva, ha visto la prova fisica, una prova scritta e una orale e infine i test psicoattitudinali.

Ai 100 contratti inizialmente previsti se ne sono aggiunti ulteriori 10 sulla base di una delibera di giunta per l’ampliamento dell’organico.

I 47 neo assunti (di cui 11 sono donne) sono entrati in servizio tra il 1° e il 5 aprile: 40 sono destinati al vigile di quartiere e 7 al reparto Analisi e strategie per interventi mirati. Sedici provengono da altre Regioni (Lombardia, Puglia, Sicilia, Liguria, Campania, Lazio, Sardegna Friuli), tra i toscani la maggioranza sono della provincia di Firenze.

Entro la fine del mese arriveranno gli altri 53 agenti per arrivare al contingente dei 100 previsti dal primo scaglione di assunzioni (79 uomini e 21 donne), età media 28 anni: i più giovani sono una donna di 19 anni e un uomo di 21 anni, la palma degli agenti più “anziani” va a cinque 32enni (tre uomini e due donne).

Sessantacinque provengono dalla Toscana (34 dalla provincia di Firenze), sei rispettivamente da Liguria, Puglia e Sicilia, cinque dalla Campania, quatto dal Lazio, due dall’Emilia Romagna, uno da altre sei regioni. Venti hanno esperienza militare e 29 hanno già ricoperto il ruolo di agente di Polizia Municipale.

Ulteriori 10 saranno assunti in estate dalla graduatoria di 290 nominativi stilata a seguito del concorso per arrivare a quota 110 nuovi agenti di Polizia Municipale.

Presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante della Polizia Municipale Alessandro Casale.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella, rispondendo ad una domanda sullo sciopero (nato da una protesta relativa al salario accessorio) annunciato dai rappresentanti dei vigili urbani, ha detto “Siamo sempre stati molto attenti a dialogare con i rappresentanti sindacali in questi anni, l’assessore Federico Gianassi ha fatto un lavoro notevole e so che dagli ultimi colloqui si sta trovando anche questa volta un punto di accordo con la polizia municipale”. “Abbiamo sempre rispettato il ruolo” della polizia municipale, ha continuato il primo cittadino, e “abbiamo sempre ascoltato le esigenze così come siamo stati anche noi esigenti nel chiedere agli agenti di far bene il loro lavoro, soprattutto in strada, nelle piazze, accanto ai cittadini. In questa chiarezza di ruoli siamo sempre riusciti a trovare un punto di sintesi, di raccordo e di rispetto reciproco”.

Durante la presentazione Nardella è tornato a parlare dei 250 agenti promessi dal ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Noi oggi abbiamo presentato i nostri 47″ agenti” e arriveremo “a 110” unità. Per quanto riguarda “il ministro Salvini siamo ancora a zero, i 250 agenti di forze dell’ordine promessi a novembre ancora non arrivano”.

 

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Comandante Casale:

avatar