Potere al Popolo con Sì Toscana a sinistra per lista unitaria

potere al popolo

Potere al Popolo (Pap) correrà insieme a Sì Toscana a sinistra alle regionali in Toscana formando una lista unitaria alternativa alle altre forze politiche. Lo hanno deciso le 11 assemblee territoriali toscane del movimento che si sono riunite ieri, per decidere se, e in che forma, partecipare alle regionali.

Il 71,5% dei votanti, spiega una nota, si è espresso per costruire insieme a Sì Toscana a sinistra una lista unitaria alternativa. “A questo punto Pap si impegna su tutti i territori a costruire e sostenere la nuova lista ‘Toscana a Sìnistra’ – spiega in una nota Potere al popolo di Prato -, continuando a spingere perché si possano scegliere tramite elezioni interne un uomo e una donna, candidato presidente e capolista regionale, a rappresentarlo”.

Alle regionali “saremo presenti in radicale alternativa al Pd e al centrodestra, due blocchi apparentemente alternativi, ma che su tutte queste questioni, così come sulle grandi opere inutili da portare avanti in Toscana, si sono ritrovati concordi nel favorire gli interessi di chi ha già potere, soldi e risorse. Noi siamo un’altra cosa”.

Rispetto all’appello ‘all’unità contro l’odio’ avanzato dalle Sardine toscane, Pap sottolinea: “Care Sardine, proprio come voi rifiutiamo il razzismo e il fascismo, contro i quali eravamo, siamo e saremo sempre in prima fila. Siamo d’accordo che contro queste forme di odio verso gli oppressi occorra la massima unità, a patto che ci si intenda sul significato di ‘odio’. Per noi odio non è soltanto il linguaggio di Matteo Salvini” ma “anche le sue politiche. Odio sono i decreti sicurezza”, “sono gli inumani accordi rinnovati dal Governo Conte con la Libia” o “l’idea malsana di previsione di un Cpr anche in Toscana. Odio è l’assordante assenza di politiche di inclusione sociale”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments