Mar 18 Giu 2024

HomeToscanaAmbientePolveri bianche in strada, Jsw ferma demolizione a Piombino

Polveri bianche in strada, Jsw ferma demolizione a Piombino

Piombino, in provincia di Livorno, Jsw Steel Italy ha sospeso la demolizione dell’impianto “filtro a calce” della sua acciaieria, a seguito di alcune segnalazioni pervenute all’Arpat per la diffusione di notevoli quantitativi di polveri bianche all’esterno del cantiere e dello stabilimento.

Le polveri si sono depositate anche nelle strade e sulle auto in sosta. In seguito alle segnalazioni, il personale dell’Arpat ha effettuato un sopralluogo.

“Al momento del sopralluogo – afferma Arpat in una nota – le strade del cantiere risultavano bagnate, era presente un nebulizzatore per l’abbattimento di polveri di lavorazione e le parti più alte dell’impianto venivano bagnate con l’ausilio di un idrante”.

“All’esterno dell’area di cantiere e dello stabilimento, tuttavia, è stata rilevata la presenza di un ingente quantitativo di polveri bianche depositate sulle strade e sulle auto in sosta”.

“Pertanto, è stato richiesto alla società di sospendere la demolizione dell’impianto ‘Filtro a Calce’ e contestualmente di valutare ed adottare idonee azioni di mitigazione delle polveri diffuse, “originate dal processo di demolizione di questo specifico impianto, prima di riprendere le attività di demolizione”.

Arpat segue l’attività prevista dall’Accordo di Programma del 24/07/2018, nell’ambito dell’apposito “gruppo di lavoro” istituito per la gestione delle problematiche inerenti alle demolizioni degli impianti delle acciaierie di Piombino. In questo ambito, il Dipartimento di Piombino, ha esaminato i piani operativi presentati dalla Società, formulando specifiche richieste tra cui la necessità di valutare le modalità operative e le azioni di mitigazioni da adottare in funzione delle potenziali caratteristiche emissive dello specifico impianto soggetto a demolizione tenendo conto anche dell’ubicazione rispetto alla distanza delle abitazioni.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)