Ven 14 Giu 2024

HomeToscanaPolitica🎧 Pnrr in Toscana, oltre 6 miliardi di progetti. Il punto del...

🎧 Pnrr in Toscana, oltre 6 miliardi di progetti. Il punto del governatore Giani

Logo Controradio
www.controradio.it
🎧 Pnrr in Toscana, oltre 6 miliardi di progetti. Il punto del governatore Giani
Loading
/

Oltre 6 miliardi di euro, per un totale di quasi 5mila progetti presentati. Sono i numeri del Pnrr toscano diffusi questa mattina dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. In questo momento soltanto il 24,2% sono stati avviati, ma da parte del Governatore c’è massima fiducia nelle stazioni appaltanti.

“Le risorse arrivate per il Pnrr ammontano a 6,2 miliardi di investimenti per quasi 5000 progetti. In Toscana infatti oggi hanno un titolo esecutivo di realizzazione 4983 progetti approvati, che dovranno essere finiti nel 2026. Un esempio? La tranvia dalla stazione Leopolda a Campi Bisenzio, per la quale ci sono più di 350 milioni da parte del ministero”.

Se anche rimane la convinzione che le cose avrebbero funzionato molto meglio con un ruolo più forte delle regioni, la Toscana “tiene molto al ruolo guida della Regione nel monitoraggio della situazione e l’assistenza che fornisce. Oggi abbiamo assegnati con atti formali di approvazione 4983 progetti del Pnrr. La gran parte delle risorse, 5 miliardi, viene dall’Europa. 1,2 miliardi sono cofinanziamenti, come preteso da molti bandi, con un coinvolgimento di larga parte di sistema pubblico allargato”.

Al momento poco più della metà del Pnrr a livello nazionale è stato messo a bando. “Ci sono tutta una serie di bandi aperti o di cui si sta prefiggendo l’apertura – continua Giani -: vediamo un movimento che comincia ad avere una sua consistenza”. Il presidente ricorda che negli ultimi due mesi ha inaugurato 5 case della salute-case di comunità e un ospedale di comunità.  In tanti casi i progetti vanno avanti, in altri c’è più lentezza. D’altra parte, osserva il presidente, le norme speciali non hanno comunque sbrogliato la matassa delle procedure particolarmente pesanti che si richiedono in Italia sia per le opere pubbliche, sia per la corresponsione di servizi, sia per la definizione delle procedure che attuano i progetti. “Ma una volta che ci sono i soldi, la pubblica amministrazione arriva”.

Nei prossimi giorni sulla sezione del sito della Regione dedicata al Pnrr, saranno pubblicati i dati aggiornati con i nuovi progetti. Tra le novità già attive un ‘accompagnamento alla lettura’ per la consultazione di dati e progetti.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)