Piombino, Giani “Per rigassificatore incontro è stato positivo”

Rigassificatore Piombino

L’incontro avvenuto con i dirigenti di Snam per l’individuazione del sito dove costruire il rigassificatore è stato positivo, secondo il Governatore Giani: adesso è iniziato il processo tecnico di valutazione.

Il Governatore della Toscana, Eugenio Giani, è tornato a parlare dell’ipotesi secondo cui uno dei due nuovi rigassificatori voluti dal Governo potrebbe essere collocato a Piombino (Livorno).

“Ieri l’incontro è stato costruttivo, alla presenza di alti dirigenti Snam. Subito è iniziato il percorso tecnico di valutazione di quello che è lo stato delle cose a Piombino, dove abbiamo il porto con un pescaggio di 20 metri, la nave madre della rigassificazione lì può trovare spazio ed essere alimentata dal flusso di navi che vengono dall’America e dai Paesi Arabi”. È quanto ha dichiarato il presidente della Regione Eugenio Giani, a margine di un’iniziativa a Firenze.

“Se va in porto questa operazione, noi abbiamo chiesto che le esigenze ambientali ovvero le bonifiche, siderurgiche, infrastrutturali, possano trovare spazio nello stesso decreto dove si pensava al posizionamento di Piombino – ha aggiunto -. Ci sono tutte le caratteristiche ma occorre un patto per Piombino con il Governo”.

Già lo scorso 30 marzo, sempre Giani, aveva detto che la Toscana era disponibile ad avere il rigassificatore collocato a Piombino, sostenendo che i siti attenzionati in queste ore, sono proprio quello in provincia di Livorno e a Ravenna.

Per Giani “dobbiamo cogliere l’occasione perché quella scarsa attenzione che si era dimostrata verso Piombino negli ultimi anni, possa essere rimossa e si vada verso una sinergia. La Toscana dà disponibilità su Piombino però lo Stato deve mettere maggiore attenzione su quelle che sono le contropartite da offrire al territorio per porre il collocamento del rigassificatore”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments