Ven 19 Lug 2024

HomeToscanaCronacaOmicidio Ciatti: pg Cassazione ha chiesto conferma della condanna a 23 anni...

Omicidio Ciatti: pg Cassazione ha chiesto conferma della condanna a 23 anni per Bissoultanov

Omicidio Ciatti: “Speriamo che oggi la sentenza di condanna a 23 anni di carcere diventi definitiva e che Bissoultanov venga trovato e messo in carcere”. E’ quanto afferma, entrando in Cassazione, Luigi Ciatti, padre di Niccolò, il 22enne toscano morto nel corso di un pestaggio a Lloret de Mar in Spagna, nell’agosto 2017.

Oggi è in programma l’udienza del processo che vede imputato il cittadino ceceno attualmente latitante. “Mi auguro che il nostro governo – ha aggiunto Ciatti – le nostre autorità e le forze dell’ordine italiane ci mettano la volontà di cercarlo, cosa che purtroppo non è successa in Spagna. Spero sia la volta buona, è veramente il minimo per quello che ha fatto a mio figlio”.

Il pg della Cassazione ha chiesto la conferma della condanna a 23 anni di carcere per per Rassoul Bissoultanov. Venne estradato in Italia nel dicembre 2021 dalla Germania. E’ tornato libero alcune settimane dopo alla luce di una istanza, accolta dai giudici, su un difetto di procedura. Da quel giorno di lui si sono perse le tracce. Il pg ha chiesto inoltre l’inammissibilità e in subordine il rigetto del ricorso presentato dalla difesa del cittadino ceceno.

Nel corso del suo intervento il procuratore generale ha definito l’imputato un uomo esperto di arti marziali “consapevole della sua forza, che ha messo in atto la sua azione nei confronti di una persona inerme e indifesa”. Non sussistono, a detta del pg, i crismi dell’omicidio preterintenzionale in quanto Ciatti venne colpito da un secondo colpo mentre era intento a rialzarsi dopo il primo pugno ricevuto.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)