“Now You See Me Moria”: la mostra

“Now You See Me Moria”: la mostra negli spazi della Biblioteca Comunale di Pontassieve. Fino alla fine di giugno l’esposizione dei poster sulle condizioni nei campi profughi dell’Egeo organizzata da Florence Must Act

Per il nostro Comune è stato naturale aderire all’appello di Florence Must Act, movimento a cui abbiamo dato da subito la nostra piena solidarietà e di cui condividiamo i valori…Una mostra come questa, allestita all’ingresso del Palazzo della Biblioteca comunale, diventa anche simbolo del legame profondo che c’è tra  la conoscenza e la comprensione dei fenomeni, anche quelli più complessi, che segnano la nostra società e che nessun cittadino dovrebbe ignorare”.

Così la Sindaca di Pontassieve Monica Marini in apertura della mostra “Now You See Me Moria” che da martedì 11 maggio accoglie i cittadini all’ingresso del palazzo della Biblioteca comunale. La mostra raccoglie alcuni dei poster realizzati da oltre 460 designer e molti cittadini europei per illustrare e “personalizzare” le fotografie scattate dal 2016 (quando fu impedito l’accesso ai giornalisti nei campi dell’Egeo) dagli stessi richiedenti asilo bloccati nel campo più famoso dell’Egeo – quello di Moria – e pubblicate dall’account Instagram @now_you_see_me_moria, con messaggi e slogan con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle drammatiche condizioni di vita dei richiedenti asilo bloccati nei campi profughi

Florence Must Act, nato nel settembre del 2020 per richiedere l’evacuazione del campo di Moria a Lesbo fa parte del più ampio movimento europeo Europe Must Act. Movimento in espansione in tutta l’area fiorentina, con circa 25 attivisti di età ed esperienze diverse, Florence Must Act sta lavorando per creare una rete di accoglienza che possa, un giorno, attivarsi per consentire a richiedenti asilo e rifugiati di conoscere, vivere e interagire con il tessuto territoriale toscano.

La mostra, ideata come progetto itinerante, sarà visibile fino alla fine di giugno negli spazi antistanti il Gabbio, al piano terra del Palazzo della Biblioteca comunale di Pontassieve (via Tanzini, 23). Oltre alle illustrazioni delle foto di Moria, ospita un poster realizzato dall’illustratore fiorentino Federico Ciacci, “la Fabbrica di braccia”, realizzato per l’occasione, e un foglio bianco, dove i visitatori potranno lasciare le proprie impressioni per quello che sarà il poster di Pontassieve.

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments