Ven 14 Giu 2024

HomeToscanaCronaca'Ndrangheta: su richiesta del tribunale di Firenze sorveglianza speciale a imprenditore del...

‘Ndrangheta: su richiesta del tribunale di Firenze sorveglianza speciale a imprenditore del Pisano

Firenze, su richiesta del Tribunale Dda Firenze, che ha disposto anche la anche confisca beni per imprenditore residente nel Pisano e complice di azioni mafiose.

Il tribunale di Firenze, su proposta della Dda di Firenze, ha emesso un decreto di applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno per 3 anni e mezzo, e di confisca dei beni nei confronti di un imprenditore originario di Guardavalle (Catanzaro), da molti anni residente nel Pisano, “considerato elemento di spicco della ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata “cosca Gallace, già condannato” a 22 anni di reclusione per la cosiddetta ‘strage di Guardavalle’ avvenuta nell’agosto del 1991″.

Questo è quanto viene spiegato in una nota diffusa dalla stessa procura del capoluogo toscano. In particolare i beni confiscati riguardano “una società attiva nel settore agricolo e il relativo compendio aziendale, 6 unità immobiliari ubicate nel comune di Terricciola (Pisa), 4 tra auto/moto veicoli e mezzi agricoli, 9 conti correnti per un valore complessivo di circa 800.000 euro. L’articolata ricostruzione patrimoniale – conclude la nota – è stata effettuata con la collaborazione dei carabinieri del Ros di Firenze”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)