Mar 18 Giu 2024

HomeToscanaCronacaNardella, per Europei 2032: "Franchi completamente rifunzionalizzato e riqualificato". Con Fiorentina: "Clima...

Nardella, per Europei 2032: “Franchi completamente rifunzionalizzato e riqualificato”. Con Fiorentina: “Clima ora è veramente sereno”

Firenze, Il sindaco Dario Nardella, a margine di un evento, si è mostrato molto ottimista rispetto al completamento dei lavori di riqualificazione dello stadio Franchi, per l’eventuale presenza di di Firenze tra le città che ospiterebbero gli Europei 2032 di calcio.

“Noi abbiamo firmato la candidatura per i campionati Europei 2032 di calcio, Firenze rientra fra le città coinvolte dalla Figc: siamo ovviamente molto contenti di poter essere fra le città ospitanti perché per allora saremo assolutamente a posto con lo stadio ‘Franchi’ completamente rifunzionalizzato e riqualificato, dobbiamo arrivarci entro il 2026, quindi figuriamoci”.

Nardella ha citato anche “le infrastrutture che saranno collegate allo stadio, e quindi la ferrovia e la tramvia, perché uno dei requisiti è quello proprio di avere stadi funzionali ai massimi standard internazionali ma anche infrastrutture collegate. La filosofia di questi appuntamenti internazionali sta cambiando: si punta sempre di più sulla sostenibilità invece di realizzare cattedrali nel deserto, utilizzando al meglio il patrimonio di impianti sportivi che già si hanno, e su questo Firenze è assolutamente in linea e in prima fila”.

Tra Fiorentina e Comune di Firenze “il clima ora è veramente sereno, questo è uno dei periodi in cui la collaborazione è più lineare e positiva di sempre, speriamo di andare avanti così – ha affermato poi Dario Nardella – Con me personalmente Commisso anche negli ultimi incontri è stato molto positivo ed anche molto collaborativo, quindi io sono fiducioso. Ovvio che tutto quello che fai a Firenze, ma anche da altre parti, quando parli di sport e di calcio, sono tutte occasioni di polemiche, però alla fine Firenze è l’unica città che ora comincia davvero a fare le cose sul serio. Altrove se ne è parlato tanto e siamo sempre alle discussioni. Ora sono contento perché quest’anno si cominceranno i lavori”.

Per l’uso dello stadio, ha sottolineato il sindaco, “abbiamo prorogato la convenzione in essere, e abbiamo già cominciato a ragionare su come impostarla per i prossimi anni”, mentre per il restyling “cominceremo i lavori già quest’anno, ma faremo in modo che fino all’inizio del campionato del 2024 non ci dovrebbero essere particolari disagi. Dopodiché nei campionati 2024-2025 e 2025-2026 ci sarà una concomitanza con il grosso dei lavori”.

Dal club, ha detto Nardella, “ci hanno detto solo che stanno ragionando su eventuali altri stadi dove poter giocare, stanno valutando più di un’opzione”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)