Morta sotto camion Alia, Cgil: “Serve una riflessione”

Rsu Fp Cgil

Una donna di 88 anni è morta ieri pomeriggio a Firenze in via Nazionale dopo essere stata investita da un camion di Alia, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti in città. L’incidente è avvenuto all’altezza di un attraversamento pedonale. La Cgil è intervenuta in merito alla vicenda chiedendo una riflessione e un tavolo di confronto con Alia e Comune di Firenze.

“Siamo preoccupati per il susseguirsi di incidenti, è necessaria una riflessione e va aperto un confronto con azienda e Comune”. Lo afferma in una nota il sindacato Fp Cgil sull’incidente mortale di ieri, a Firenze in via Nazionale, dove una donna di 88 anni è stata travolta e uccisa da un mezzo dei rifiuti di Alia.

“Esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia della signora scomparsa a causa dell’incidente accaduto ieri, e piena solidarietà e vicinanza al collega conducente del mezzo – afferma la Cgil -. Siamo molto preoccupati per il susseguirsi di incidenti mortali avvenuti a Firenze negli ultimi mesi. E’ necessaria una riflessione per capire e cercare di migliorare la situazione in termini di qualità del lavoro, sicurezza e servizio reso ai cittadini. È fondamentale aprire una discussione e confronto su un argomento così importate sia con l’Azienda che con il Comune”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments