Sab 13 Lug 2024

HomeToscanaCronacaMinore arrestato a Livorno per estorsione e rapina

Minore arrestato a Livorno per estorsione e rapina

Minore arrestato con l’accusa di estorsione e rapina a danno di due giovanissimi a Livorno. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri su ordine della procura minorile di Firenze.

I carabinieri hanno raccolto gravi indizi a carico del 16enne, inoltre sono stati esaminati i filmati della videosorveglianza e sono state acquisite testimonianze. Il 16enne è stato ristretto in un istituto minorile.

Il 9 settembre 2023 un gruppo di cinque giovanissimi in piazza Attias venne avvicinato da un altro adolescente che minaccioso e spalleggiato da due amici intimò di consegnargli il denaro in suo possesso. Il ragazzino, temendo che l’aggressore possedesse un coltellino in tasca, gli consegna spaventato 70 centesimi ma poi pretese di vedere il portafogli e si impossessò di una banconota da 50 euro. Le circostanze riferite dalla vittima minorenne e dai coetanei del gruppetto, in particolare da un altro che aveva consegnato al rapinatore le monete in suo possesso temendo più gravi conseguenze, sono state confermate dalle versioni di tutti i giovanissimi presenti e dalle immagini delle telecamere.

Il gip nell’ordinanza ha evidenziato la modalità della condotta, lo stile di vita e la personalità del ragazzo, considerato che l’indagato ha individuato un gruppo di ragazzi più piccoli che potevano avere con sé denaro ed ha cominciato con richieste di denaro sempre più insistenti sfruttando la loro paura causata dalla reputazione che lo stesso arrestato si era fatto in città, dal suo atteggiamento che faceva intendere di possedere un coltello e dall’accerchiamento. Il gip ha ritenuto concreto e attuale il pericolo di reiterazione del reato.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)