Mazzeo: “Il futuro del centrosinistra e del Paese dipenderà piuttosto dalla capacità che avremo di proporre un’idea di Italia alternativa alla destra”

No vax

Le candidature per le primarie del Partito Democratico sono ufficiali e il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, membro del PD, si è espresso in merito ai neo candidati in un post Facebook.

“Il congresso del PD è finalmente entrato nel vivo e voglio prima di tutto fare un grande in bocca al lupo a Stefano Bonaccini, Elly Schlein e Paola De Micheli che hanno deciso di metterci la faccia in un momento certo non facile. Sono tre candidati con storie diverse ma la pluralità è e deve restare la ricchezza del nostro partito e sono contento che tutti loro abbiano già affermato che rimarranno nel PD chiunque vinca: questo è l’impegno più importante che ciascuno di noi deve prendere perché i valori che ci uniscono sono molto più forti di ciò che può dividere”.

Per Mazzeo il PD ha “davanti un obiettivo ambizioso: ridarsi una identità chiara e definita (cosa che non è accaduta negli ultimi anni) in modo da poter tornare ad essere partito di maggioranza tra gli italiani. Proprio per questa ragione troverei profondamente sbagliato stravolgere o cancellare il manifesto del PD del 2007, perché questo significherebbe cancellare la nostra storia e quella di personalità come Prodi, Mattarella o Amato”. Secondo Mazzeo “il futuro del centrosinistra e del Paese dipenderà piuttosto dalla capacità che avremo di proporre un’idea di Italia alternativa alla destra. Una proposta in grado di dare risposte concrete ai giovani, alle donne, ai lavoratori, per far tornare a crescere il Paese, ridurre le disuguaglianze e dare diritti e opportunità a tutte e tutti, senza distinzione”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments