Mer 24 Lug 2024

HomeMusicaConcertiMax Cooper apre la XIII edizione di Nextech Festival al Teatro Puccini

Max Cooper apre la XIII edizione di Nextech Festival al Teatro Puccini

Max Cooper apre la XIII edizione di Nextech Festival al Teatro Puccini di Firenze. Giovedì 19 settembre. Dai palchi del Sonar e del Glastonbury il musicista nord irlandese in teatro con una performance dalle trame scintillanti e granulari, un mix di musica, scienza, e visual art

È Max Cooper l’ospite di punta della serata inaugurale della XIII edizione di Nextech Festival, prevista per giovedì 19 settembre al Teatro Puccini (Ore 21-15). Il musicista nord irlandese è certamente uno dei personaggi più interessanti in circolazione, abile a fuggire le definizioni di genere e le etichette con cui spesso, erroneamente, viene identificata la musica.
Cooper mischia il suo talento e la sua ispirazione musicale con gli studi scientifici, la matematica e la biologia (ha ottenuto un dottorato di ricerca nel 2008 come biologo computazionale e ha lavorato come scienziato genetista prima di dedicarsi totalmente alla musica).
Come musicista studia quei meccanismi delle emozioni e dei sentimenti che rendono unico l’essere umano e con l’album One hundred billion sparks (2018) vuole rappresentare musicalmente e visivamente i cento miliardi di neuroni che nelle nostre teste creano la nostra esperienza. Neuroni le cui connessioni plasmano sentimenti e idee, scintille che ci rendono unici e connessi l’uno all’altro.
Dalle collaborazioni internazionali con matematici e con visual e video artist sono nati progetti audiovisivi ambiziosi, tra cui  il progetto Aether – recentemente all’Uberhaus di Beirut – in cui insieme agli architetti Satyajit Das e Regan Appleton gioca sulla connessione tra strutture spaziali e onde sonore immergendo il pubblico nei brani musicali mentre esplorano superfici, simmetrie e paesaggi surreali. Dalla passione per l’intersezione tra musica, scienza, arte e il lavoro di ricerca con artisti che esplorano in modo creativo tutti gli aspetti della loro disciplina, nel 2016 è nata l’etichetta MESH.

In apertura il live del senese Giulio Aldinucci, classe 1981 è attivo da anni come compositore negli ambiti della sperimentazione musicale elettroacustica e della ricerca sul paesaggio sonoro. Il suo nuovo album Disappearing in a Mirror è uscito per Karlrecords lo scorso settembre.

Giovedì 19 settembre 2019
Teatro Puccini, ore 21:15

Max Cooper A/V Live
Giulio Aldinucci Live

Posto unico ridotto in prevendita: 13€ +dp
http://bit.ly/Nextech2019_DAY1
e nei circuiti BoxOffice e TicketOne
Biglietto in cassa la sera dell’evento: 20€

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)