Manifestazione senegalesi, Nardella: “Per funerali lutto cittadino”

senegalesi

Firenze, si terrà oggi la Manifestazione nazionale, promossa dalle associazioni dei senegalesi in Toscana, per ricordare il proprio concittadino, Idy Diene ucciso il 5 marzo.

Il ritrovo per la Manifestazione a supporto delle associazioni dei senegalesi sarà in piazza Santa Maria Novella ore 14:30e la partenza corteo è prevista per le ore 15.

Le associazioni dei senegalesi in Toscana hanno infatti convocato per sabato 10 marzo 2018, una manifestazione nazionale a Firenze, per ricordare il proprio concittadino, amico e fratello Idy Diene, ucciso barbaramente lunedì 5 marzo sul Ponte Vespucci a Firenze “per ragioni ancora sconosciute”.

“L’occasione vuole essere un ricordo doloroso di una persona cara ma anche una affermazione collettiva del rifiuto dell’incitamento all’odio nei confronti dei migranti e rifugiati che ha caratterizzato in modo marcato il dibattito pubblico nell’ultimo anno – si legge in un comunicato sulla pagina Facebook della Associazione dei Senegalesi di Firenze e Circondario – È indubbio che questo delitto è avvenuto in un clima carico di odio e tensione da mesi durante i quali le persone immigrate e rifugiate sono state additate di ogni male”.

Sempre sulla pagina Facebook dell’Associazione è pubblicato l’appello a mantenere la manifestazione pacifica: “Vi invitiamo a marciare pacificamente con noi e riaffermare che siamo uniti nel dire basta ad una violenza omicida che, non solo getta famiglie nella sofferenza, disperazione e paura, ma mina anche la coesione nelle nostre città”.

Sulla sua pagina Facebook il sindaco di Firenze Dario Nardella ribadisce l’intenzione di “Organizzare a Palazzo Vecchio un evento pubblico di cordoglio, con tutta la città, alla presenza del Cardinale, del Rabbino e dell’Imam – aggiungendo che – Il Comune di Firenze si è reso disponibile a farsi carico delle spese per il rimpatrio della salma. Siamo in contatto con la comunità e con i familiari di Idy ai quali proponiamo di organizzare una cerimonia funebre anche a Firenze, la città che era diventata la sua casa, prima di portarlo in Senegal. In questo modo sarà possibile per l’Amministrazione comunale proclamare per quel giorno il lutto cittadino. In ogni caso Firenze dimostrerà ancora una volta di cosa è capace, organizzando qualcosa di straordinario in memoria di Idy e per condannare ogni forma di violenza e di odio”.

Un conto corrente per fare donazioni ai familiari di Idy Diene è stato aperto dagli avvocati Sandro Bruni e Luigi De Vito, il conto è intestato al fratello residente in Italia, Aliou Diene, la causale, per chi volesse fare una donazione è: “in memoria di Idy” e l’Iban è IT48M0760105138259708359713.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments