“Madre natura 2021”, dalle 19 di mercoledì al Giardino dell’Orticoltura

Musica, arte, moda, danza, teatro saranno al centro dell’iniziativa “Madre natura 2021” in programma mercoledì 8 settembre dalle 19 al Giardino dell’Orticoltura. Una rassegna interdisciplinare promossa dall’associazione culturale FuoriScena e organizzata da Leonardo Margarito (attivista politico e organizer) ed Edoardo di Biasi (studente PROGEAS e art director), con il sostegno del Comune di Firenze, con l’intento di mettere in relazione varie tipologie di espressione creativa: musica, pittura, scultura, moda, danza, teatro. Saranno protagoniste numerose realtà del nostro territorio, botteghe artigiane, e artisti di spicco del panorama fiorentino come Gianmaria Vassallo. Madrina della serata sarà Zia Caterina di Taxi Milano 25.

Gli spettatori saranno accolti dalle Guide Turistiche Fiorentine insieme ad Elena Petrioli. Si comincerà con la poesia e la letteratura di Roberto Orlandini, a seguire una dimostrazione di musica dell’Orchestra “I Musici del Gran Principe” di Samuele Lastrucci (presso la Loggetta Rinascimentale). Dalle 20 esibizioni di danza a cura della scuola A.s.d La Salsa Cubana e poi una sfilata di moda all’interno del Tepidarium Roster. E ancora, le esibizioni degli attori Tommaso Carli, Vincenzo De Caro e Fabrizio Mocata e del cantautore fiorentino Gianmaria Vassallo e della Band Rock H-SO. Le mostre del MUSEO A CIELO APERTO si terranno nelle vicinanze del Tepidarium Roster e vi resteranno per tutta la durata della serata.

L’evento, sostenuto dal Comune di Firenze, è promosso dall’Associazione Culturale (senza scopo di lucro) FuoriScena in collaborazione con la Confederazione Nazionale Artigianato Piccola e Media Impresa ( CNA FederModa Firenze, Responsabile Tiziana Trillo ), l’Associazione Rondinella del Torrino, Noel Maggini (Stylist e Creative Director ed il suo staff), Stacy Wear di Alessia Scarpelli, Ecclesedé di Leonardo Cipollini e Conad Firenze.

“Un’iniziativa che nasce da un moto spontaneo e genuino di cittadinanza attiva, un gruppo di giovani che si rimbocca le mani e mette assieme tante belle realtà del nostro territorio. – commenta la vicesindaca Alessia Bettini -. Il risultato è un evento davvero interessante che dimostra come facendo rete si riesca a promuovere dal basso delle vere e proprie eccellenze della nostra città”.

“I giovani e l’associazionismo culturale – sottolinea l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – sono una delle più fertili ricchezze della nostra città: fa piacere vedere che così tanti ragazzi abbiano a cuore Firenze e cerchino di promuoverla con un mix di cultura, spettacoli, artigianato”

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments