Lucca, nuovo ponte sul Serchio. Baccelli, soddisfatto per l’appalto dei lavori

Serchio

Lucca, prossima apertura del cantiere per la realizzazione del nuovo ponte sul fiume Serchio. A dare conferma l’assessore Baccelli.

“La prossima apertura del cantiere per la realizzazione del nuovo ponte sul Serchio mi riempie di soddisfazione. Il nostro impegno è andato a buon fine, abbiamo scongiurato il rischio slittamento e l’opera si farà”. Queste le parole dell’assessore alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli che in merito al nuovo ponte non hai mai mollato, anche quando il nuovo quadro economico con il rialzo dei prezzi delle materie prima, destava non qualche preoccupazione sull’effettiva partenza dei lavori.

La Regione era intervenuta deliberando uno stanziamento complessivo di oltre 7 milioni di euro in due trance: la prima da 3milioni e 600mila euro e l’altra da 3milioni e 700mila. In questo modo aveva consentito alla Provincia di Lucca di avviare la nuova procedura di gara e non perdere così i fondi FSC (Fondo Sviluppo e Coesione), veicolati dalla stessa Regione Toscana e messi a disposizione dallo Stato. Un salvataggio voluto fortemente anche dal presidente della Regione Eugenio Giani che insieme a Baccelli ha fornito il sostegno economico necessario.

“So quanto il territorio lucchese – ha detto Baccelli– aspetta questo ponte che avrà ripercussioni vitali sia sul versante della sicurezza del territorio che in termini di funzionalità e snellimento del traffico alle porte di Lucca. Per garantire la realizzazione e il rispetto dei tempi previsti per l’utilizzo dei fondi statali – prosegue Baccelli- abbiamo così provveduto allo stanziamento nel bilancio regionale delle somme necessarie nella annualità 2024″.

Il nuovo Ponte sul Serchio va visto anche come opera collegata alla realizzazione del nuovo asse suburbano di Lucca, sua naturale prosecuzione, per il quale nella precedente manovra finanziaria abbiamo stanziato come Regione Toscana 7 milioni di euro a favore del Comune di Lucca, soggetto attuatore. Le due opere – ha concluso Baccelli-, una volta realizzate consentiranno di collegare direttamente il territorio in sponda destra del Serchio con il nuovo presidio ospedaliero San Luca, costituendo una mini complanare al servizio della Città di Lucca”.

guest
1 Comment
vecchi
nuovi i più votati
Inline Feedbacks
View all comments