Livorno, 7 arresti per 40 milioni di euro di fatture false

pistola

La guardia di finanza di Livorno ha eseguito un’ordinanza restrittiva della libertà personale nei confronti di 7 persone, disposta dal gip Marco Sacquegna, nell’ambito di un’inchiesta su presunte frodi fiscali per l’emissione di fatture false, nel settore del trasporto internazionale di merci.

Complessivamente sono 40 gli indagati e 7 gli arresti fino ad ora effettuati, si spiega in una nota, per l’emissione e l’utilizzo di fatture false per oltre 40 milioni di euro.
Per 8 indagati contestata anche l’associazione a delinquere. La guardia di finanza ha inoltre sequestrato disponibilità finanziarie, immobili, denaro, auto e quote societarie per un valore di oltre tre milioni di euro.
Notizia in aggiornamento: ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà presso il comando provinciale della guardia di finanza di Livorno, alle 10.30.
avatar