La serie tv ‘The Rings of Power’, ispirata a ‘Il signore degli anelli’, vista da più di 25 milioni di spettatori globali nel suo primo giorno

La serie

Culver City, California, Amazon ha annunciato che la serie televisiva “The Lord of the Rings: The Rings of Power” ha attirato più di 25 milioni di spettatori globali nel suo primo giorno, battendo tutti i record precedenti, segnando la più grande premiere nella storia di Prime Video.

La serie è stata lanciata esclusivamente su Prime Video in più di 240 paesi e territori in tutto il mondo. Jennifer Salke, responsabile degli Amazon Studios, ha dichiarato: “È in qualche modo appropriato che le storie di Tolkien, tra le più popolari di tutti i tempi e quella che molti considerano la vera origine del genere fantasy, ci abbiano portato a questo momento di orgoglio. Sono così grato alla Tolkien Estate, e ai nostri showrunner J.D. Payne e Patrick McKay, al produttore esecutivo Lindsey Weber, al cast e alla troupe, per i loro instancabili sforzi di collaborazione e la loro sconfinata energia creativa. E le decine di milioni di fan che guardano, chiaramente appassionati della Terra di Mezzo quanto noi, sono la vera misura del nostro successo”.

La serie porta sugli schermi per la prima volta in assoluto le leggende eroiche della leggendaria ‘Seconda Era’ della storia della Terra di Mezzo. Questo dramma epico è infatti ambientato migliaia di anni prima degli eventi di Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di Tolkien, e riporterà gli spettatori ad un’era in cui furono forgiati grandi poteri, regni salirono alla gloria e caddero in rovina.

Iniziata in un periodo di relativa pace, la serie segue un cast corale di personaggi, sia familiari che nuovi, mentre affrontano il tanto temuto riemergere del male nella Terra di Mezzo. Dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi Lindon, al regno insulare mozzafiato di Númenor, fino ai confini più remoti della mappa.

La serie è guidata dagli showrunner e dai produttori esecutivi JD Payne e Patrick McKay. A loro si uniscono i produttori esecutivi Lindsey Weber, Callum Greene, J.A. Bayona, Belén Atienza, Justin Doble, Jason Cahill, Gennifer Hutchison, Bruce Richmond e Sharon Tal Yguado, e i produttori Ron Ames e Christopher Newman. Wayne Che Yip è co-produttore esecutivo e dirige insieme a J.A. Bayona e Charlotte Brändström.

La serie è quindi un prequel del ‘Il Signore degli Anelli’ di Tolkien, un’opera letteraria di fama mondiale, vincitore dell’International Fantasy Award e del Prometheus Hall of Fame Award. I libri de ‘Il Signore degli Anelli’ sono stati tradotti in oltre 38 lingue ed hanno venduto più di 150 milioni di copie.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments