“kamikaze contro i politici”, perquisito no vax

kamikaze

Servono kamikaze qui – avrebbe scritto l’uomo la notte scorsa nella chat – che si fanno saltare insieme a uno di questi politici criminali corrotti”.

Frasi minacciose su una chat no vax, invocando i kamikaze contro i politici, e per questo poche ore dopo è stato perquisito dagli agenti della digos: nella sua abitazione a Firenze la polizia ha trovato, spiega la questura, un vero e proprio arsenale di armi bianche. Per questo un 45enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e minacce.

Il messaggio che ha allarmato alcuni componenti del gruppo privato, uno dei quali ha segnalato l’accaduto alla polizia è il seguente: “servono kamikaze qui – avrebbe scritto l’uomo la notte scorsa nella chat – che si fanno saltare insieme a uno di questi politici criminali corrotti”.

Poche ore dopo è scattata la perquisizione. Nella casa del 45enne sono stati sequestrati coltelli di varie dimensioni e tipologie, alcuni pugnali, un machete, un’accetta, tirapugni, un manganello telescopico, stelle con lame e punte affilate e una pistola ad aria compressa priva di tappo rosso. L’uomo di fronte agli agenti avrebbe dichiarato di non aver mai avuto intenzione di portare avanti alcuna forma di protesta violenta.

L’altro ieri una busta con un proiettile ed un biglietto di minacce era stata recapitata alla RAI “O VI DATE UNA CALMATA, GIORNALISTI E GIANI, O IL PIOMBO VI ZITTIRA’ PER SEMPRE!!!“, questo quanto scritto nella lettera

 

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments